Differenze tra le versioni di "Nick Becattini"

5 059 byte rimossi ,  2 mesi fa
Ripristino alla versione 117522013 datata 2020-12-25 22:20:27 di EnzoBot tramite popup
(aggiornato url)
(Ripristino alla versione 117522013 datata 2020-12-25 22:20:27 di EnzoBot tramite popup)
Etichetta: Ripristino manuale
|nome = Nick Becattini
|tipo artista = strumentista
|nome alfa =
|nazione = ITA
|genere = blues
|genere2 = Chicago blues
|genere3 =
|etichetta =
|strumento = chitarra
|anno inizio attività = 1985
|numero totale album pubblicati = 7
|immagine =
|didascalia =
|url = httpshttp://www.nickbecattinibandnickbecattini.it/
}}
{{Bio
Il suo stile si basa principalmente sul blues di Chicago con varie influenze che vanno dal rock, al funk, al soul.<ref name=Torrita>{{collegamento interrotto|1=http://www.torritablues.it/tb/index.php/biografie-degli-artisti/111-nick-becattini.html |data=marzo 2018 |bot=InternetArchiveBot }}</ref>
==Biografia==
Inizia gli studi fine anni settanta con Maurizio Ferretti poi frequenta i seminari di Siena Jazz con Tommaso Lama e successivamente studia a Chicago con Motoaki Makino. La sua formazione prosegue suonando incessantemente sui palchi europei e statunitensi. Inoltre ha l’opportunità di sentire, conoscere e talvolta suonare con le grandi star che intervengono al Pistoia Blues Festival dagli anni ‘80. Da assiduo frequentatore del [[Pistoia Blues Festival]] inizia con band locali, Tobia Blues Band e Traintime BB, poientra nel 1986 entra  nella milanese [[Model T. Boogie, la]] band di Giancarlo Crea designata a rappresentare il blues italiano al Chicago Blues Festival del 1987. Questa esperienzache gli permettepermettono di salire sul palco assieme ad artisti come [[Albert King]], [[Johnny Copeland]] o [[Phil Guy]].<supref name=B&B>[2]http://www.bluesandblues.it/artiital/nickbeca/nickbeca.html</supref>
 
DopoNel l’esperienza1990 con lalascia l'''ModelItalia Tper Boogie''' (1986/1990), con i quali pubblica due vinili, Nick si trasferiscetrasferirsi a '''Chicago''' (1990/1993), dove viene subito ingaggiato da '''Son Seals,'''suona con ilartisti qualeblues effettualocali tourneecome negli[[Son States ed in Europa'''.''' Nella Windy City collabora con Otis Rush, Pinetop Perkins, Lucky Peterson, Billy Branch, Lurrie Bell, Buddy ScottSeals]], [[Melvin Taylor]], [[Sugar Blue.]] Nele 1993molti tornaaltri. Rientra in Italia enel 1993 dove si aggrega aial Blues Harbour di [[Mimmo Mollica]]. LavoraSuona per un anno con l'Agenzia Blues “Feeling Good” al fianco di Keith Dunn, Sharon Clarke, Linda Young, Doug Jay. Poi partecipapoi allnell'album “'''''Live at Campanile'''”'' di [[Ollie Nightingale]].<sup>[1]<ref name=Torrita/sup> Nel 1994 fonda un proprio gruppo: '''Nick Becattini & Serious Fun''' con il quale pubblica dapprima un album in studio omonimo nel 1995, nominatopremiato da [[Musica Jazz]] come miglior gruppo dell'anno e poi un live, "'''''Funky People - Live!"''''' nel 1997.<sup>[2]<ref name=B&B/sup> Poco dopo fonda la “'''Nick Becattini Band'''” effettuando continue tournee in Italia ed Europa.
 
Collabora poi con [[Peaches Staten]], [[Pinetop Perkins]]. Nel 1998 esce il suo secondo album in studio "'''''Unleaded"''''' per Club de Musique.
 
Collabora poi con [[Caterina Vichi]] con cui incide ''Uffizi blues'' (2000). Nel 2003 esce per la Bluesin Records il suo terzo album in studio da solista ''Pistoia Blues''.
Collabora poi con Peaches Staten, con gli album '''''"Nick & Peaches Live at Blue Sun''"''' e '''''"Time Will Tell"''''' per Slang Music.In questo periodo organizza viaggi a Chicago insieme a sua allora moglie Renita Cameron "Blues fra Amici". Durante questi viaggi collabora con Carl Weatherby, Pinetop Perkins. La carriera artistica continua con la collaborazione con la cantante fiorentina Caterina Vichi, incidono insieme '''"''Uffizi blues"''''' (2000) e preparano un progetto di pop italiano '''Nicotina'''.
 
Nel 2009 ritorna con un nuovo gruppo ed un nuovo album '''"''Nick Becattini & the Nickettes"'''''<nowiki/>''.''
Nel 2003 continua con il blues: esce "'''''Pistoia Blues"''''' per la Bluesin’ Records, il suo terzo album in studio da solista, un lavoro che contiene tutti brani originali.
 
Nel 2009 ritorna con un nuovo gruppo ed un nuovo album '''"''Nick Becattini & the Nickettes"'''''<nowiki/>''.''
 
Nel 2013 tramite Gianluca Di Maggio di Trasimeno Blues inizia la collaborazione con la cantante Ty Leblanc, con la quale escono due lavori: '''''"Leblanc"''''' del 2013 prodotto dallo stesso Di Maggio, con Pippo Guarnera e Vince Vallicelli, ed un live del 2014 '''''"Blues Shadows"'''''.
 
Sono anni di intensa collaborazione con lo staff del Bluesin', sia come didatta nelle PTB Clinics, sia molte volte come protagonista sul palco del Pistoia Blues Festival con la propria band. Nick Becattini ha partecipato al Pistoia Blues Festival una quindicina di volte, sia come '''band leader''' sia come ospite di grandi Bluesman, da Albert King a Son Seals, da Peaches Staten a Ty Leblanc, da Angelo 'Leadbelly' Rossi ad Andrea Braido.
 
Nel 2018 fonda la piattaforma didattica '''Nick Becattini Blues Academy (NBBA)''', con la quale organizza i seminari '''"Jammin Class"'''. In questi anni registra molte compilations e numerosi CD, si parla di 42 titoli.
 
Pubblica videoclip su Youtube: “'''Space in Between'''”, “'''Lovin' Time Again'''”, “'''The Turning Point'''”, “'''Serious Boogie'''”, “'''Anema e Core'''”, “'''Sadie'''”, “'''Ain't Nobody's Business'''”, “'''The Sky Is Crying”''', “'''Lovin' You'''”, “'''Dondo Dondo Rap'''”.
 
Nel 2020 esce il quinto album in studio '''“Lifetime Blues”''' per Saifam Rec., recensito come miglior album dell’anno.
 
==Discografia==
*2003 - ''Pistoia Blues'' - (Bluesin Records)
*2009 - ''Nick Becattini & the Nickettes''
*2013 - "Leblanc" - con Ty Leblanc, Nick Becattini, Pippo Guarnera, Vince Vallicelli, Leon Price
*2014 - "Blues Shadows" - Nick Becattini Band con Ty Leblanc
*2016 - "Lovin' You", "Keep You Flying" singoli
*2020 - "Lifetime Blues" - (Saifam Records)
==Videografia==
*2004 - "''Blues a teatro" - DVD''
*2018 - "The Sky Is Crying" - su Youtube
*2019 - "Ain't Nobody's Business" - su Youtube
*2019 - "Sadie" - su Youtube
*2020 - "Anema e Core" - su Youtube
*2020 - "Lovin' Time Again" - su Youtube
*2020 - "O Bella Ciao" - sul Quotidiano Il Tirreno on line
*2020 - "Serious Boogie" su Youtube
*2020 - "Space In Between" - su Youtube
*2020 - "The Turning Point" - su Youtube
==Partecipazioni==
*1987 - ''Really the Blues'' di [[Model T. Boogie]]
*2000 - "Omi Green Station Live!" - AA.VV. con Nick Becattini "Heavy Love", Nicotina "Voglio Te"
 
*2001 - "Alligator Records 30th Anniversary Party" - AA.VV. con Son Seals Band feat. Elvin Bishop & Nick Becattini "Sadie" Live Chicago Blues Fest
*20022006 - "Blues''Time SoundsWill Good"Tell'' -di AA.VV.[[Peaches ConStaten]] Nickcon la Becattini "Goodbye Baby" - Crotalo RecordsBand
*2002 - "Frontiere dell'Anima" - di Giuseppe Bruni AA.VV. con Nick Becattini "Sierva Maria"
*2003 - "Obiettivo Bluesin' 2003" - AA.VV. con Nick Becattini "Pistoia Blues"
*2005 - "Pistoia Canta Guccini" - AA.VV. con Nick Becattini "Canzone di Notte #2"
*2006 - "Time Will Tell " di Peaches Staten con la Nick Becattini Band, feat. Sugar Blue
*2008 - "Away This Time" di Jimi Vistoli - guitar solo su "Mr. President"
*2009 - "Va Partigiano" - con Maurizio Geri e Nick Becattini, sigla finale del documentario "Sentieri di Libertà" di Lucia Vannucci
*2010 - "I Colori Dei Bambini" - AA.VV. con Nick Becattini "Dondo Dondo Rap"
*2011 - "Chi sono io" di Dona Pellegrini - guitar solo su "Primo Maggio"
*2015 - "B.B. King & Memphis Sound" - Nick Becattini Band per Pistoia Blues Clinics - Serie didattica
*2015 - "Robert Johnson & Delta Blues" - Nick Becattini Band per Pistoia Blues Clinics - Serie didattica
*2016 - "Etta James" - Nick Becattini Band per Pistoia Blues Clinics - Serie didattica
*2016 - "Muddy Waters" - Nick Becattini Band per Pistoia Blues Clinics - Serie didattica
*2017 - "Perle d'Appennino" di Maurizio Geri - Guitar solo su "La Via del Ferro"
*2017 - "The Blues Masters an Italian Tribute" - AA.VV. Nick Becattini con "Cadillac Assembly Line" - Blues Made In Italy
*2018 - "Eclectic Blues" di Vallicelli, Maguire - guitar solo su "Lullaby for Virginia"
==Note==
<references/>