Differenze tra le versioni di "Mario Roffi"

m
nessun oggetto della modifica
(Ampliamento biografia)
m
 
Nel 1953 ([[II legislatura della Repubblica Italiana|II legislatura]]) fu eletto al Senato; nel 1958 ([[III legislatura della Repubblica Italiana|III legislatura]]) alla Camera, poi nel 1963 ([[IV legislatura della Repubblica Italiana|IV legislatura]]) nuovamente al Senato.
 
Rientrato stabilmente a Ferrara, si occupò della realizzazione di eventi culturali e della traduzione di testi dal francese ([[Alfred de Musset|De Musset]], [[Victor Hugo|Hugo]], [[Jean de La Fontaine|La Fontaine]]) e dall'inglese ([[John Keats|Keats]] e [[George Gordon Byron|Byron]]). Fu anche autore di racconti e favole (''Tersuà lor signourisgnouri'' e ''Il topolino Mirimì''). Pubblicò con gli editori [[Giulio Einaudi Editore|Einaudi]] di [[Torino]], [[Corbo & Fiore]] di [[Venezia]], [[Liberty House]] di Ferrara, [[Seledizioni]] di [[Bologna]]. Negli ultimi anni comparve anche come attore in alcuni [[cortometraggio|cortometraggi]] di [[Giuseppe Gandini (attore)|Giuseppe Gandini]], Andrea Barra e Marco Felloni.
 
Morì a causa di un incidente stradale alle porte di Ferrara, all'età di 82 anni.<ref>{{cita web|url=https://ricerca.gelocal.it/lanuovaferrara/archivio/lanuovaferrara/2005/03/03/UT2PO_UT201.html|titolo=Mario Roffi, cittadino del mondo costruttore di pace e di cultura|accesso=03/03/2005}}</ref>
11 201

contributi