Differenze tra le versioni di "Episodi di Law & Order - I due volti della giustizia (tredicesima stagione)"

→‎Un suicidio sospetto: Corretto errore di battitura
(→‎Asterisco: Aggiunti collegamenti)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile Modifica da applicazione Android
(→‎Un suicidio sospetto: Corretto errore di battitura)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile Modifica da applicazione Android
*Scritto da: Aaron Zelman
=== Trama ===
Briscoe e Green arrestano un ragazzo di colore che ha ferito un poliziotto, confessando subito a Green il tentato omicidio e affermando che la polizia otto anni prima non aveva risolto il caso sulla morte del fratello maggiore, apparentemente suicida. iI detective scoprono che quel caso era stato chiuso perché secondo il medico legale si era trattato di suicidio. Nel frattempo, McCoy affronta l'avvocato difensore dell'afroamericano che sostiene che il crimine commesso dal suo cliente sia giustificato in quanto reazione all'atteggiamento noncurante e razzista della polizia nella gestione del caso del fratello.
* Guest star: [[Ato Essandoh]]: Jason Hendri
* Questo episodio è ispirato a due casi realmente avvenuti: il primo è su un attivista per i diritti civili [[Al Sharpton]] aggredito nel 1991 dall'italo-americano Michael Riccardi, con 5 coltellate, in cui il reverendo riesce a sopravvivere e il suo aggressore condannato a 15 anni di prigione, anche se ne ha scontate solo 8. Invece il secondo è sullo scandalo del crematorio a Tre Stati avvenuto nel 2002 in cui alcune salme scompaiono misteriosamente e vengono ritrovate solo il 15 febbraio dello stesso anno. L'autore dello scandalo Ray Brent March si dichiara colpevole di tutte le accuse e condannato a 15 anni di prigione.