Differenze tra le versioni di "Abbazia di Santa Maria in Palazzo"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: aggiorno parametri località nel template:Edificio religioso come da discussione)
|Regione = [[Abruzzo]]
|SiglaStato = ITA
|Religione = [[ReligioneChiesa cattolica|Cattolicacattolica]]
|AnnoConsacr = [[XII secolo]] circa
|StileArchitett = [[Architettura romanica|Romanico]] cistercense
|FineCostr = [[1140]] circa
}}
L''''abbazia di Santa Maria in Palazzo''' è un edificio religiosreligioso, sito presso l'area archeologica di [[Juvanum]], nel comune di [[Montenerodomo]] in [[provincia di Chieti]].
 
Oggi ne restano ruderi nella zona nord del sito, si legge l'impianto perimetrale rettangolare, con un piccolo nartece di ingresso, le basi delle colonne a divisione dell'interno in tre navate, e infine la piccola abside semicircolare.
Secondo [[Michele Torcia]], nel [[1792]], la chiesa è ancora esistente almeno in parte di essa e alcuni pezzi di colonne con capitelli erano utilizzati per l'edificazione di un ospizio per monaci ed alcune "pietre riquadre" utilizzate per l'edificazione di una chiesa.
 
Secondo [[Anton Ludovico Antinori]], la badia è stata fondata nel [[1140]] da parte di [[Rainaldo Borrello]] che fu [[vassallo]] del [[Conte]]conte [[Simone di Sangro]] o da parte di questo conte stesso. Lo stesso Antinori, inoltre, riferisce che nel [[1065]] il Conteconte di Sangro Borrello figlio di Borrello e suo figlio Borrello Infante donarono la chiesa di Santa Maria in Letto con il monastero annesso e le sue pertinenze (tra cui il Castellocastello di Letto dentro cui esso sorge) al Vescovovescovo Attone, allora Signoresignore di [[Chieti]].<ref>{{Cita libro|autore=A. L. Antinori|titolo=Annali degli Abruzzi|anno=1971|editore=Forni Editore|città=Bologna|pp=sub anno 1065 sub voce "Chieti"|volume=VI}}</ref>.
 
La prima notizia certa è tuttavia risalente al [[1173]] quando il [[papa Alessandro III]] la ascrive alla [[diocesi di Chieti|diocesi teatina]].
5 477

contributi