Differenze tra le versioni di "Maria Giuseppina d'Asburgo-Lorena"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 mesi fa
nessun oggetto della modifica
== Biografia ==
[[File:Two Archduchesses of Austria in aulic attire - Pierre Benevault - 1759.jpg|upright=1.3|thumb|left|Due arciduchesse d'Austria in vesti auliche: Maria Giuseppina (a sinistra) e Maria Antonietta (a destra), oppure Giovanna Gabriella (a sinistra) e Maria Giuseppina (a destra). Dipinto di Pierre Benevault, 1759.]]
[[File:Archduchess Maria Josepha, Archduke Ferdinand with Archduchess Maria Amalia by Martin van Meytens in 1763.jpg|upright=1.3|thumb|left|Maria Giuseppina (in rosso) con i fratelli Ferdinando e Maria Amalia, ritratto del [[1763]] di [[Martin van Meytens]]]]
 
=== Infanzia ===
L'arciduchessa Maria Giuseppina crebbe a stretto contatto con la sorella [[Maria Giovanna Gabriella d'Asburgo-Lorena|Giovanna Gabriella]], maggiore di lei di un solo anno. Erano legatissime e condividevano la stessa stanza. Giovanna fu fidanzata a [[Ferdinando I delle Due Sicilie|Ferdinando IV di Napoli]], figlio di [[Carlo III di Spagna]], ma morì di [[vaiolo]] a soli dodici anni, nel 1762 e fu a lungo pianta dalla sorella Giuseppina. Pochi anni dopo, nel [[1765]], morì anche il padre Francesco Stefano.
Dopo la morte della cognata [[Isabella di Borbone-Parma]], Maria Giuseppina divenne la donna più importante a corte dopo sua madre, sua nipote [[Maria Teresa Elisabetta d'Asburgo-Lorena|Maria Teresa]] e sua sorella l'arciduchessa [[Maria Amalia d'Asburgo-Lorena|Maria Amalia]]<ref name="ref">Idelfonso Stanga: Maria Amalia di Borbone duchessa di Parma (1932)</ref>. Perse quella posizione nel maggio [[1767]] quando suo fratello maggiore, l'arciduca erede [[Giuseppe II d'Asburgo-Lorena|Giuseppe]] si sposò con [[Maria Giuseppa di Baviera]].
 
=== Fidanzamento e morte ===
L'imperatrice Maria Teresa voleva far sposare la sua quarta figlia maggiore sopravvissuta, [[Maria Amalia d'Asburgo-Lorena|Maria Amalia]], con [[Ferdinando I delle Due Sicilie]] per ragioni politiche<ref name="ref">Idelfonso Stanga: Maria Amalia di Borbone duchessa di Parma (1932)</ref>. Tuttavia, dopo che il padre di Ferdinando, [[Carlo III di Spagna]] annuncia che la differenza di età di cinque anni tra la sposa e lo sposo era troppo grande, Maria Giuseppina, come figlia maggiore successiva, fu lasciata come candidata ovvia per la mano di Ferdinando.
 
Nel [[1767]] Maria Giuseppina fu ufficialmente fidanzata a Ferdinando IV e a ottobre ricevette un ritratto del fidanzato, decorato con [[diamante|diamanti]], apprestandosi a partire per il regno partenopeo.
 
[[File:Archduchess Maria Josepha, Archduke Ferdinand with Archduchess Maria Amalia by Martin van Meytens in 1763.jpg|upright=1.3|thumb|left|Maria Giuseppina (in rosso) con i fratelli Ferdinando e Maria Amalia, ritratto del [[1763]] di [[Martin van Meytens]].]]
Maria Teresa, consapevole del fatto che il futuro genero era estremamente indisciplinato, affidò il compito di educare Maria Giuseppina ai suoi futuri doveri di regina alla contessa Trauttmansdorff, cui scrisse:
 
{{quote|Vi è stato affidato il compito di educare mia figlia, destinata a diventare prossimamente la moglie di un re, che ella può rendere felice o infelice. Questo giovane principe, fin dall'infanzia, non ha conosciuto altra autorità che la propria. Vi assicuro che prevedo quale sarà l'avvenire di questi sposi, e che il mio cuore di madre ne è molto turbato. Giuseppina dovrà essere sacrificata alla ragion di Stato, e se compirà i suoi doveri verso Dio e verso il suo sposo, io sarò contenta di lei. Il re di Napoli si interessa soltanto di caccia e di teatro. È molto immaturo, non impara niente, ignora cosa sia la gentilezza, parla soltanto un cattivo italiano, è abituato a fare ciò che vuole, e non ha nessuno che possa o voglia dargli un'educazione. Tale è la triste verità per ciò che lo riguarda. Occorre modificare il carattere della futura regina, che avrà bisogno di una gran forza d'animo. Mia figlia ha una certa tendenza all'egoismo; spero che se ne correggerà. Ha molto riserbo: questa è una fortuna per lei, ma non conviene che spinga troppo oltre questa riservatezza. Bisogna abituarla a dar prova di carattere docile e piacevole, ed a cercare la felicità in se stessa, nell'arte, nella musica, e in altre analoghe occupazioni.<ref>E. Ferri, ''Maria Teresa - Una donna al potere'', 1995, p. 253.</ref>}}
 
=== Morte ===
Pochi mesi prima, a maggio, era morta di vaiolo la moglie di Giuseppe, [[Maria Giuseppa di Baviera]], e l'imperatrice Maria Teresa stessa si era ammalata, riuscendo tuttavia a sopravvivere. Poco prima che Maria Giuseppina partisse per il lungo viaggio verso Napoli, Maria Teresa la portò con sé nella [[Cripta Imperiale]] a pregare per la defunta cognata. Tuttavia la tomba della moglie di Giuseppe non era stata ben sigillata: durante i festeggiamenti a Vienna per le imminenti nozze, Maria Giuseppina si ammalò di vaiolo. Spirò dopo dieci giorni, il 15 ottobre.