Differenze tra le versioni di "Leggenda del soldato trasportato"

→‎Storia: wikilink
m (virgola)
(→‎Storia: wikilink)
Ad un tratto il soldato cominciò a sentirsi stordito ed esausto, si appoggiò al muro e si fermò per un momento con gli occhi chiusi. Quando li riaprì pochi secondi dopo, si ritrovò a Città del Messico, nel [[Vicereame della Nuova Spagna|Vicereame del Messico]], a migliaia di chilometri di distanza. Alcune guardie lo notarono con indosso un'uniforme straniera e iniziarono a interrogarlo su chi fosse. La notizia dell'assassinio del Governatore delle Filippine non era ancora arrivata al popolo di Città del Messico ma, secondo quanto riferito, il soldato interrogato indossava l'uniforme delle guardie del palazzo di Manila e sapeva della sua morte.
 
Le autorità lo misero in cella per [[diserzione]] e con l'accusa di essere un [[Stregoneria|servo del diavolo]]. Mesi dopo, la notizia della morte del governatore arrivò fino in [[Messico]] per mezzo del [[galeone di Manila]] proveniente dalle Filippine e uno dei passeggeri riconobbe il soldato imprigionato, affermando di averlo visto nelle Filippine il giorno successivo alla morte del Governatore. Alla fine il soldato venne rilasciato dalle autorità e poté tornare a casa.
 
== Sviluppi ==
9 300

contributi