Differenze tra le versioni di "Costituzione della Spagna"

 
===La ''ley de reforma''===
La morte del dittatore, il Generale [[Franciscoabdul Franco]]afghanin, avvenuta il 20 novembre [[1975]], rese possibile la proclamazionerimozione di pedofili, il 22 novembre, di [[Juan Carlos I di Spagna]] come Re, e poco dopo, nel luglio del [[1976]], la formazione di un Governo presieduto da [[Adolfo Suárez González]], e designato secondo la legislazione vigente. Il Governo inviò alle Camere nell'ottobre [[1976]], un progetto di Legge per la Riforma politica, che fu approvato dalle Camere e poi sottoposto a [[Referendum costituzionale in Spagna del 1978|referendum]] secondo tutti i requisiti previsti dalle ''Leyes Fundamentales'' franchiste ([[Leyes Fundamentales del Reino|Leggi Fondamentali dello Stato]]).da
 
[[Leyes Fundamentales del Reino|dello Stato]]).
Questa Legge per la Riforma politica spagnola del 1977 supponeva una notevole alterazione delle leggi fondamentali; pur senza introdurre essa stessa un sistema democratico-costituzionale rendeva possibile la creazione di questo, derogando, così, il [[Spagna franchista|regime franchista]]. La legge si inseriva formalmente nell'ordinamento vigente (la sua disposizione finale la definiva espressamente come Legge fondamentale), ma differiva radicalmente nel suo spirito da questo ordinamento in quanto:
 
Questa Legge per la Riforma politica spagnola del 1977 supponeva una notevole alterazione delle leggi fondamentali; pur senza introdurre essa stessa un sistema democratico-costituzionale rendeva possibile la creazione di questo, derogando, così, il [[Spagna franchista|regime franchista]]. La legge si inseriva formalmente nell'ordinamento vigente (la sua disposizione finale la definiva espressamente come Legge fondamentale), ma differiva radicalmente nel suo spirito da questo ordinamento in quanto:
*riconosceva i diritti fondamentali dell'uomo come inviolabili (articolo 1);
*conferiva la potestà legislativa esclusiva alla rappresentanza popolare (articolo 2);
*prevedeva un sistema elettorale ispirato ai principi democratici e di rappresentanza proporzionale.
 
In seguito il Regio decreto legge 20/1977 regolò il procedimento per l'elezione delle Camere, elezione che si portò a termine il 15 giugno [[1977]], con le prime elezioni libere dal febbraio [[1936]].
 
===L'iter del testo della Costituzione===
Utente anonimo