Differenze tra le versioni di "Musica per videogiochi"

Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i.) #IABot (v2.0.8
(Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i.) #IABot (v2.0.8)
===Gli anni novanta===
Mentre le console casalinghe si avvicinavano alla quarta generazione (o era dei 16-bit), quell'approccio ibrido continuò ad essere usato. Nel 1988 la console [[Sega Mega Drive]] offrì, fra le altre innovazioni, una grafica avanzata ed una sintesi sonora perfezionata rispetto a quelle dei supporti precedenti. Il compositore [[Yuzo Koshiro]] utilizzò l'hardware del Mega Drive per comporre "brani [[progressive house|progressivi]], [[techno]], e orecchiabili molto evoluti" presenti, ad esempio, in serie di giochi quali ''[[The Revenge of Shinobi]]'' (1989) e ''[[Streets of Rage]]''.<ref>{{Cita pubblicazione|cognome=Santos|nome=Wayne|titolo=Songs & Sounds In The 21st Century|rivista=GameAxis Unwired|anno=2006|mese=dicembre|numero=40|p=39|editore=[[Singapore Press Holdings|SPH Magazines]]|issn=0219-872X}}</ref> In particolare la colonna sonora di ''[[Streets of Rage 2]]'' (1992), è considerata rivoluzionaria grazie alla sua "miscela di [[musica house]], sporche linee di basso, e tessiture elettroniche della [[musica trance]]".<ref>{{Cita web|lingua=en|cognome=McNeilly|nome=Joe|titolo=Game music of the day: Streets of Rage 2|url=http://www.gamesradar.com/game-music-of-the-day-streets-of-rage-2/|editore=[[GamesRadar]]|accesso=28 luglio 2012|data=19 aprile 2010}}</ref> Un altro compositore importante per le ultime colonne sonore basate sui sintetizzatori FM fu [[Ryu Umemoto]], autore di musiche di numerosi videogiochi shoot 'em up e visual novel degli anni novanta.<ref>{{Cita web|titolo=A Dragon's Journey: Ryu Umemoto in Europe|autore=Audun Sorlie|editore=Hardcore Gaming 101|url=http://www.hardcoregaming101.net/umemoto/umemoto.htm|accesso=23 agosto 2011}}</ref>
Nel 1989 venne intanto realizzato ''[[Ys I & II]]'', la cui colonna sonora è tuttora ritenuta una delle più influenti della storia dei videogiochi.<ref name="kalata_ys">{{Cita web|lingua=en|cognome=Kalata|nome=Kurt|titolo=Ys|url=http://hardcoregaming101.net/ys/ys.htm|sito=Hardcore Gaming 101|accesso=3 settembre 2011|data=11-27-10}}</ref><ref name="rpgfan_falcom">{{Cita web|lingua=en|titolo=Falcom Classics II|url=http://www.rpgfan.com/reviews/falcomclassics2/Falcom_Classics_2-2.html|sito=RPGFan|accesso=3 settembre 2011|autore=Ryan Mattich|dataarchivio=26 settembre 2012|urlarchivio=https://www.webcitation.org/6AxjRGkdq?url=http://www.rpgfan.com/reviews/falcomclassics2/Falcom_Classics_2-2.html|deadurl=yes}}</ref><ref name="greening_kotowski">{{Cita web|lingua=en|titolo=Interview with Yuzo Koshiro|data=febbraio 2011|editore=Square Enix Music Online|autore=Chris Greening & Don Kotowski|url=http://www.squareenixmusic.com/features/interviews/yuzokoshiro.shtml|accesso=20 giugno 2011}}</ref>
[[File:Chris Kline Contra GDC07b.jpg|thumb|Il [[chitarrista]] Chris Kline esegue il tema musicale "Jungle Jam", tratto dallo [[shoot 'em up]] ''[[Contra (videogioco)|Contra]]'', al [[Video Games Live]].]]
A partire dagli anni novanta, la musica per videogiochi iniziò a presentare sonorità realizzate con strumenti musicali veri e propri. Questo fu dovuto all'evoluzione dei computer che divennero, grazie alle capacità di contenimento dei dati dei giochi sempre più rapidi e potenti. Una delle prime console a presentare "passi avanti" in questo senso fu la [[Sega Mega CD]] commercializzata in Giappone nel 1991.<ref name=GSsound/>
1 192 337

contributi