Differenze tra le versioni di "Mydidae"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  1 mese fa
Recupero di 0 fonte/i e segnalazione di 1 link interrotto/i.) #IABot (v2.0.8
m (Bot: i simboli corretti degli ordinali sono º e ª)
(Recupero di 0 fonte/i e segnalazione di 1 link interrotto/i.) #IABot (v2.0.8)
 
Fra il [[1971]] e il [[1974]], <small>PAPAVERO & WILCOX</small> definirono sei nuove sottofamiglie, portando a 9 il numero complessivo<ref>{{cita pubblicazione |autore=Joseph Wilcox |coautori=Nelson Papavero |anno=1971 |titolo=The American genera of Mydidae (Diptera), with the description of three new genera and two new species |rivista=Arquivos de Zoologia |volume=21 |numero=2 |pagine=41–119}}</ref><ref>{{cita pubblicazione |autore=Nelson Papavero |coautori=Joseph Wilcox |anno=1974 |titolo=Studies of Mydidae (Diptera) systematics and evolution. I. A preliminary classification in subfamilies, with the description of two new genera from the Oriental and Australian regions |rivista=Arquivos de Zoologia |volume=25 |numero=1 |pagine=1–34}}</ref><ref>{{cita pubblicazione |autore=Nelson Papavero |coautori=Joseph Wilcox |anno=1974 |titolo=Studies of Mydidae (Diptera) systematics and evolution. II. Classification of the Mydinae, with description of a new genus and a revision of Ceriomydas Williston |rivista=Arquivos de Zoologia |volume=25 |numero=1 |pagine=35–60}}</ref>.
 
Nel [[1996]] <small>YEATES & IRWIN</small> riscontrarono la natura [[parafilia|parafiletica]] della famiglia [[Apioceridae]] e spostarono, di conseguenza, il genere ''[[Raphiomidas]]'' e la sottofamiglia [[Megascelinae]] nella famiglia dei Mydidae, definendo perciò due nuove sottofamiglie, [[Raphiomidinae]] e [[Megascelinae]]<ref>{{cita pubblicazione |autore=David Keith Yeates |coautori=Michael Edward Irwin |anno=1996 |titolo=Apioceridae (Insecta: Diptera): cladistic reappraisal and biogeography |rivista=Zoological Journal of the Linnean Society |volume=116 |pagine=247–301 |url=http://www3.interscience.wiley.com/journal/119205429/abstract?CRETRY=1&SRETRY=0 |accesso=20 luglio 2009 |doi=10.1111/j.1096-3642.1996.tb00124.x |urlmorto=yes }} (Abstract).</ref>.
 
L'attuale classificazione, basata sulle revisioni dei sopracitati Autori, comprende circa 460 specie ripartite fra 65 generi con la suddivisione in 11 sottofamiglie. Da questo schema tassonomico sono escluse 7 specie, classificate come ''[[incertae sedis]]''<ref>{{cita web |url=http://www.mydidae.tdvia.de/genera.html |titolo=Genera |opera=Mydidae & Apioceridae |autore=Torsten Dikow |lingua={{en}} |accesso=20 luglio 2009 |urlmorto=sì |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20071010122323/http://www.mydidae.tdvia.de/genera.html |dataarchivio=10 ottobre 2007 }}</ref>:
1 192 775

contributi