Partito Democratico Nazionale (Slovenia): differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (→‎top: - campo colore)
Nessun oggetto della modifica
Nel [[1991]] la maggioranza interna dell'Unione Democratica Slovena decise di cambiare il nome del partito in ''Unione Democratica Slovena - Democratici Nazionali'' e di adottare una piattaforma conservatrice per le [[elezioni parlamentari in Slovenia del 1992|imminenti elezioni]]. La componente [[liberalismo sociale|socioliberale]], guidata dal presidente [[Dimitrij Rupel]], lasciò il partito per fondare il [[Partito Democratico (Slovenia)|Partito Democratico]].
 
Alle elezioni del [[1992]], il Partito Nazionale Democratico (guidato dall'ex Ministro della Giustizia Rajko Pirnat) ottenne appena il 2,2% e, a differenza del Partito Democratico, non ottenne seggi in all'[[Assemblea Nazionalenazionale (Slovenia)|parlamentoAssemblea nazionale]]. Il partito decise quindi di confluire nei [[Democratici Cristiani Sloveni]], dove fu formata una speciale fazione. Nel [[1995]] la maggior parte dei suoi membri lasciò i Cristiano Democratici per aderire al [[Partito Democratico Sloveno|Partito Socialdemocratico Sloveno]].
 
{{Partiti politici in Slovenia}}