Differenze tra le versioni di "D'Avalos"

189 byte aggiunti ,  1 mese fa
aggiunta
(→‎Il ramo italiano: lieve modifica)
(aggiunta)
}}
 
I '''d'Avalos''' (anche menzionati nelle fonti come '''Dávalos''', '''Ávalos''', '''Ábalos''', '''de Ávalos''', '''Avalo''', '''Abalón''') sono una famiglia aristocratica di origine spagnola diramatasi anche in Italia a partire dal XV secolo. AssaiIl influenteramo eitaliano della famiglia fu titolare di moltinumerosi [[feudo|feudi]] nel [[regno di Napoli]] fino all'[[eversione della feudalità]] e nel [[ducato di Milano]], annoveròannoverando al suo interno diversi membri di rilievo in ambito civile, militare e religioso. I d'Avalos ebbero inoltre nella persona di [[Cesare Michelangelo d'Avalos]] il trattamento di [[Principe del Sacro Romano Impero]] e il diritto di battere moneta. La famiglia detenne per 195 anni il titolo, sia pure sostanzialmente onorifico, di Gran camerlengo, uno dei Sette grandi Offici del regno di Napoli.<ref>Crollalanza, p. 71</ref>
 
== Storia ==
8 110

contributi