Differenze tra le versioni di "Dreher"

6 byte rimossi ,  1 mese fa
m
m
 
 
== Le origini<ref name="dreh_Stor">{{Cita web |titolo=Storia |accesso=19 febbraio 2019 |url= http://dreher.it/storia/#/1773 }}</ref>==
La famiglia Dreher era una dinastia di mastri birrai, nota in [[Boemia]] fin dal XVII secolo. Nel 1760 il giovane '''[[Franz Anton Dreher]]'''<ref>Franz Anton Dreher ([[Pfullendorf]], 29 luglio 1736 – [[Schwechat|Kledering]], 19 novembre 1820).</ref>, che lavorava come cameriere birraio (detto anche "Bierkellner") nella birreria di famiglia, decise di recarsi a [[Vienna]] in cerca di fortuna. Grazie alle conoscenze tecniche apprese in famiglia e alla sua intraprendenza, nel 1773 Franz Anton riuscì a fondare a Vienna una sua fabbrica di birra. La consacrazione del successo professionale arrivò nel 1806 quando Franz Anton Dreher venne nominato "decano dei [[Mastro birraio|mastri birrai]] di Vienna"<ref name="giornaledellabirra">{{Cita web |titolo=Dreher Trieste: la nascita di un mito |sito=Giornale della Birra |accesso=19 febbraio 2019 |url= https://www.giornaledellabirra.it/storia-di-birra/dreher-trieste-la-nascita-di-un-mito-parte-prima/ }}</ref>.
 
Il figlio del fondatore, Anton Dreher, nato nel 1810<ref>Anton Eugen Georg Dreher ([[Schwechat]], 7 giugno 1810 – 27 dicembre 1863).</ref>, è considerato ancora oggi come uno degli innovatori nella lavorazione della birra. A partire dal 1836 iniziò a gestire il birrificio di famiglia e introdusse nel 1841 la "[[Lager (birra)|Lagerbier]]", fra le prime birre al mondo di alta qualità a bassa [[fermentazione]]. Le sue principali caratteristiche erano il colore rossiccio e la conservazione a temperatura bassa costante, nelle fasi di invecchiamento e immagazzinamento (birre prodotte in questo modo vennero in seguito chiamate "lager", che in tedesco significa "magazzino"). Si puo' considerare la capostipite di birre denominate [[Märzen]] o "Birra di Marzo", perché prodotte in questo mese, quando l'acqua era fredda e il ghiaccio ancora disponibile<ref name="birr_Gabr">{{Cita web |titolo=Gabriel Sedlmayr: dalle Märzen alle Oktoberfest |accesso=19 febbraio 2019 |url= https://www.birramoriamoci.it/gabriel-sedlmayr-marzen-oktoberfest/ }}</ref>. L'introduzione del [[Humulus lupulus|luppolo]], inoltre, permise la conservazione del prodotto per più mesi, senza perdere né gusto né caratteristiche.