Differenze tra le versioni di "Aberrazione della luce"

+Generalità
m (Messo iniziale maiuscola a Terra e Sole)
(+Generalità)
 
L''''aberrazione della luce''' (detta anche '''aberrazione astronomica''' o '''aberrazione stellare''') è lo spostamento apparente delle [[stella|stelle]] sulla [[volta celeste]], dovuta al [[moto di rivoluzione]] della [[Terra]] e al fatto che la [[velocità della luce]] è finita.
 
== Generalità ==
Le prime osservazioni dell'aberrazione della luce stellare si devono all'[[astronomo]] [[Regno Unito|inglese]] [[James Bradley]], nel [[1728]]. Bradley confrontò le posizioni apparenti di una stella abbastanza luminosa ([[Eltanin]], γ Draconis) nell'arco di un anno. Estendendo le sue osservazioni ad altre stelle, si accorse che tutte descrivevano nel cielo una piccola [[ellisse]], il cui asse maggiore era di 40",50, mentre l'asse minore variava in funzione della stella sull'[[eclittica]].
Il semiasse maggiore dell'ellisse (20",25) viene detto anche '''costante di aberrazione'''.