Differenze tra le versioni di "James Bradley"

→‎Biografia: +Link: moto di rivoluzione terrestre.
m (Annullate le modifiche di 83.137.6.158 (discussione), riportata alla versione precedente di Cruccone)
Etichetta: Rollback
(→‎Biografia: +Link: moto di rivoluzione terrestre.)
L'anno seguente Bradley prese gli ordini e divenne [[vicario]] di [[Bridstow]], e il suo amico [[Samuel Molyneux]] gli procurò una piccola [[sinecura]] in [[Galles]]. Vi rinunciò nel [[1721]], quando fu nominato alla [[Savilian chair of astronomy]] ad Oxford.
Bradley è noto soprattutto per la scoperta dell'[[aberrazione della luce]], che fu annunciata alla Royal Society nel gennaio [[1729]] e che fornì anche la prova sperimentale definitiva del [[Moto di rivoluzione|moto di rivoluzione terrestre]]. Attese però fino al 14 febbraio [[1748]] per annunciare la scoperta della [[nutazione]], dopo averla minuziosamente studiata durante un'intera rivoluzione dei nodi dell'[[orbita (astronomia)|orbita]] lunare (18.6 anni). Nello stesso anno vinse la [[Medaglia Copley]], il più importante premio assegnato dalla Royal Society di Londra.<br />
Nel [[1742]], fu nominato successore di [[Edmund Halley]] alla carica di [[Astronomo Reale]].<br />
Nel [[1761]] si ritirò in cattive condizioni di salute a [[Chalford]] nel Gloucestershire, dove morì il 13 luglio dell'anno successivo.