Differenze tra le versioni di "Fagiolo di Cortale"

m
nessun oggetto della modifica
m
Il '''fagiolo di [[Cortale]]''' è rappresentato da cinque varietà tipiche coltivate nel [[Cortale|Comune omonimo]] calabrese ed in alcuni paesi limitrofi compresi nelle disposizioni del [https://www.fondazioneslowfood.com/it/presidi-slow-food/fagioli-di-cortale/ presidio Slow Food] che è stato riconosciuto. Nel dicembre [[2020]] è stato riconosciuto presidio [[Slow Food]] grazie al supporto dell'amministrazione comunale in carica guidata dall'agronomo Francesco Scalfaro. I territori entro cui è possibile produrre il fagiolo di Cortale sono dislocati nei seguenti comuni: [[Cortale]], [[Maida]], [[Jacurso]] e [[San Pietro a Maida]]. Precedentemente il fagiolo di Cortale era già stato riconosciuto come ''Denominazione Comunale d'Origine''.
 
=== Le cinque varietà: ===
[[File:Le cinque varietà di fagiolo di Cortale.png|miniatura|391x391px|Le cinque varietà di fagiolo di Cortale]]
 
* ''Reginella Bianca'' detta "''ammalatèddha",''", si tratta della varietà più delicata. Non a caso il significato della denominazione dialettale locale in italiano significa appunto "ammalata".
* ''Reginetta Gialla''
* ''Cannellina Bianca'' conosciuta nel dialetto locale anche come ''"rognonella"'' per via della forma simile a quella di un rene.
* ''Cocò Gialla'' detta anche ''"limunìdu"''
* ''Cocò Bianca''
 
* Cocò Bianca
 
=== Storia ===
52 755

contributi