Differenze tra le versioni di "Sergio Mattarella"

nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica da mobile avanzata
Il 31 gennaio [[2015]] è stato eletto al quarto scrutinio [[Presidente della Repubblica Italiana|presidente della Repubblica]] con 665 voti, poco meno dei due terzi dell'assemblea elettiva.<ref name="presidente">{{Cita news|autore=Michela Scacchioli |url=http://www.repubblica.it/speciali/politica/elezioni-presidente-repubblica-edizione2015/2015/01/31/news/quirinale_quarta_votazione-106185169/ |titolo=Mattarella eletto al Quirinale con 665 voti: "Pensiero a difficoltà e speranze dei cittadini" |pubblicazione=Repubblica.it |data=31 gennaio 2015 |accesso=6 febbraio 2015}}</ref> Ha giurato il successivo 3 febbraio, diventando il primo [[Sicilia|siciliano]] a ricoprire tale carica.
 
Come Capo dello Stato ha finora conferito l'incarico a due [[Presidenti del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana|presidenti del Consiglio dei ministri]]: [[Paolo Gentiloni]] (2016-2018)<ref>{{Cita web|url=http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Comunicato&key=2389|titolo=Il Presidente Mattarella ha conferito l'incarico all'onorevole Paolo Gentiloni|autore=Presidenza della Repubblica|sito=quirinale.it|accesso=12 dicembre 2016}}</ref> e [[Giuseppe Conte]] (2018-2020). Ha nominato anche una [[senatore a vita (ordinamento italiano)|senatrice a vita]], [[Liliana Segre]], il 19 gennaio 2018, e due giudici della [[Corte costituzionale della Repubblica Italiana|Corte costituzionale]]: [[Francesco Viganò (giurista)|Francesco Viganò]], il 24 febbraio 2018, ed [[Emanuela Navarretta]], il 9 settembre 2020.
 
== Biografia ==
194

contributi