Differenze tra le versioni di "Teatro Argentino de La Plata"

m
Finalmente, quasi due decenni in più tardi, il [[12 ottobre|12 di ottobre]] di [[1999]] inaugurò la sala lírica con il balletto ''Tango in grigio'' del coreógrafo argentino Oscar Araiz e musica di Atilio Stampone. Nel complemento presentò una trattativa lírico nel quale interpretò frammenti di opere dei compositori [[Giuseppe Verdi]], [[Charles Gounod|Chiacchieri Gounod]], [[Umberto Giordano]] e [[Gaetano Donizetti]].
 
Il complesso consta di una superficie di 60.000 m² coperti polifuncionales , con sale indipendenti, aree di prova, camarines e officine di scenografia, vestiario, utilería, ecc.<ref>{{Cita web|url=https://dacapoteatroargentino.wordpress.com/2016/10/05/principios-arquitectonicos/|título=Principios arquitectónicos. Archivo Histórico Teatro Argentino de La Plata "Da Capo".}}</ref>
 
Il proietto appartiene agli architetti Tomás Oscar García, Enrique Bar, Roberto Germani, Inés Biondo, Alberto Sbarra e Carlo Ucar, chi vincessero il concorso partorisca la costruzione di questa moderna struttura il 14 di agosto di 1979, tra 71 proietti presentati. Questa costruzione è stato dichiarata di Interesse Nazionale mediante il decreto numero 774 del 14 di aprile di 1980.
Il criterio utilizzato è stato il di creare un centro destinato a tutte le arti dello spettacolo: previde una sala partorisca opera, trattative, musica di cameraman e recitals, una sala partorisca microcine (attualmente Sala Astor Piazzolla) e un'altra sala partorisca teatro di prosa o commedia, oltretutto una biblioteca musicale specializzata, discoteca, hemeroteca, cintoteca (registro di nastri registrati) e sala di conferenze che non sono arrivato a finire la sua tappa costruttiva.
 
Gli autori del lavoro fundamentaban: “Il reinserimento dell'edificio del Teatro Argentino nel cuore del centro urbano” e sollevavano la necessità di una forte interazione con un ambiente preexistente. Postulaban un edificio penetrable, trasvasable, con un alto livello di vita urbana, integrando al marco storico dell'asse urbana.<ref>{{Cita noticia|apellidos=|nombre=|título=Un complejo artístico cultural|url=https://dacapoteatroargentino.wordpress.com/2016/10/05/principios-arquitectonicos/|fecha=09/09/1979|fechaacceso=21/12/2020|periódico=La Nación|ubicación=|página=Publicado por Archivo Histórico del Teatro Argentino de La Plata|número=}}</ref>
 
== La nuova fase ==
3 760

contributi