Differenze tra le versioni di "Nicola Sabbatini"

m
nessun oggetto della modifica
m
m
|Attività2 = scenografo
|Nazionalità = italiano
|PostNazionalità = del [[BaroccoRinascimento]]
}}
 
== Biografia ==
Estremamente influente nella propria epoca per il pionierismo e le progettazioni ingegnose di [[teatro (architettura)|teatri]], [[spazio scenico|ambientiambientazioni di scenascenografiche]], [[illuminazione|luci]] e delledi macchine di scena. Lavorando alla corte del [[Ducato di Urbino]], fu fra i primi progettisti di macchine sofisticate che creavano [[effetti visivi]] e [[suono|sonori]] realistici che imitavano il [[mare]]<ref>{{cita web|lingua=fr|url=http://lyc-du-bois.scola.ac-paris.fr/page12.html|titolo=La representation de l'eau au theatre|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20051012124359/http://lyc-du-bois.scola.ac-paris.fr/page12.html|urlmorto=sì}}</ref>, i [[temporale|temporali]], il [[tuono]], i [[fulmine|fulmini]], il [[fuoco]], l'[[inferno]], gli dei volanti e le [[nube|nubi]], ecc.
 
Scrisse uno dei libri più importanti sul modo di costruire ed utilizzare vari dispositivi, scenari e macchine di scena: ''Pratica di fabricar scene e macchine ne' teatri'', che fu pubblicato nel [[1638]].
3 760

contributi