Differenze tra le versioni di "Joseph von Sonnenfels"

aggiunta categoria e nota di riferimento
(aggiunta categoria e nota di riferimento)
Il trattato di Sonnenfels fu alla base del procedimento di riforma delle leggi penali, che sfociò nel codice penale emanato dall'imperatore [[Giuseppe II d'Asburgo-Lorena|Giuseppe II]] il 13 gennaio 1787 ([[Codice penale giuseppino]]); con questo codice la tortura e la pena di morte furono abolite, e ciò fece dell'Impero asburgico il secondo Stato in Europa (dopo il [[Granducato di Toscana]]) ad abolire la pena di morte<ref name="Venturi2"/>.
 
Sonnenfels fu membro di [[Loggia massonica|logge massoniche]] a [[Lipsia]] e poi a Vienna; nel 1784 fu eletto Gran Maestro.{{cn}} Fu anche membro degli [[Illuminati di Baviera]], che abbandonò nel 1786<ref>"Sonnenfels è diventato un traditore dell'Ordine", Lettera di [[Ignaz von Born]] a [[Friederich Münter]] datata 2 luglio 1786, citata in: [[Jan Assmann]], ''Religio duplex.{{cn}} Comment les Lumières ont réinventé la religion des Égyptiens'', Parigi, Aubier 2013, p. 297.</ref>.
 
== Opere ==
[[Categoria:Professori dell'Università di Vienna]]
[[Categoria:Ebrei austriaci]]
[[Categoria:Illuministi]]
[[Categoria:Massoni]]