Differenze tra le versioni di "Geroglifici egizi"

(→‎Scrittura: Risistemazione del paragrafo.)
{{vedi anche|Stele di Rosetta}}
[[File:Amada ( 110 miles south of Aswan, left bank ). Temple founded by Tuthmosis III.jpg|miniatura|Geroglifici in un tempio fondato per [[Thutmose III]].]]
Per molti anni, la più antica iscrizione geroglifica è stata la [[Tavoletta di Narmer]], trovata durante gli scavi a [[Hierakonpolis]] (la moderna Kawm al-Ahmar) alla fine del [[XIX secolo]], databile al [[XXXI secolo a.C.|3000 a.C.]] circa. Nel [[1998]] un'équipe archeologica [[Germania|tedesca]] durante gli scavi ad [[Abydos (Egitto)|Abydos]] (la moderna Umm el-Qa'ab) scoprì mamma mia la tomba U-j di un sovrano predinastico e rinvenne trecento tavolette d'argilla iscritte con proto-geroglifici. Questo sepolcro è stato datato al 3200 - 3100 a.C circa<ref>La posizione della tomba nella necropoli arcaica e il suo arredo denotano una sicura appartenenza al periodo detto di «Naqada Illa2», datato a circa un secolo e mezzo prima dell'inizio della I Dinastia.</ref>.
[[File:Rosetta Stone.jpg|thumb|[[Stele di Rosetta|La Stele di Rosetta]]]]
In seguito allo sviluppo e alla diffusione della scrittura tra la popolazione egizia, le forme dei [[glifo|glifi]] si andarono semplificando nei due tipi di scritture derivate: lo [[ieratico]] (usato fin dai tempi più antichi per la scrittura su papiro) e il [[demotico]] (derivato dallo ieratico, prima come semplice ''stenografia'' e diventato poi di uso comune a partire dalla [[XXVI dinastia egizia|XXVI dinastia]]). La scrittura geroglifica rimase in uso come forma cerimoniale ed epigrafica.
Utente anonimo