Differenze tra le versioni di "Daniele Franco"

→‎Biografia: elimino quanto descritto con modifica prima
(→‎Biografia: fixo ed elimino l’attacco che era rivolto all’allora capo di gabinetto GAROFOLI, e solo indirettamente anche al ragioniere generale dello stato che “bollina” le proposte di legge. Se dovessimo elencare gli attacchi ai ragionieri generali dello stato da parte di tutti i politici ... riempieremmo pagine...)
(→‎Biografia: elimino quanto descritto con modifica prima)
Dal 1994 al 1997 è consigliere economico presso la Direzione Generale degli Affari Economici e Finanziari della [[Commissione europea]]. Dal 1997 al 2007 torna in Banca d’Italia, dove è direttore della Direzione Finanza Pubblica del Servizio Studi.
 
Dal 17 maggio 2013 al 14 maggio 2019 è stato il 20º Ragioniere Generale dello stato nella [[Ragioneria generale dello Stato]]. Nell'ottobre 2018 viene attaccato da esponenti del [[Movimento 5 Stelle]] per dei fondi, inseriti nel decreto fiscale, destinati alla [[Croce Rossa Italiana]].
 
Il 20 maggio 2019 diventa vicedirettore generale della [[Banca d'Italia]],<ref>{{Cita web|url=https://www.money.it/Chi-e-Daniele-Franco-direttore-Bankitalia|titolo=Chi è Daniele Franco, nuovo direttore generale di Bankitalia|sito=Money.it|data=20 dicembre 2019|accesso=12 febbraio 2021}}</ref> per diventarne direttore generale dal 1º gennaio 2020, nonché presidente dell'[[Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni]].