Differenze tra le versioni di "Statistiche delle squadre italiane nelle coppe europee di calcio"

Tradizionalmente il turno dei ''quarti di finale'' (in [[lingua inglese]]: ''quarterfinal'') segna la conclusione delle eliminatorie e l'ingresso nella fase finale di ogni campagna europea: posto dopo la ripresa primaverile nella scansione organizzativa antecedente la riforma del 1999, nella struttura delle coppe europee indicava, fino al 2012, il momento in cui veniva stilato l'intero ''tabellone conclusivo'' delle due manifestazioni continentali; dal 2013 al 2018 invece le semifinali sono state sorteggiate dopo la disputa dei quarti di finale, unitamente all'ordine delle finaliste, per ragioni amministrative. Dal 2019 è stato ripristinato il sistema di sorteggio in uso fino al 2012 (semifinali ed ordine delle finaliste sorteggiate insieme ai quarti di finale). Viene riportato, dunque, il dato statistico del numero di apparizioni delle squadre italiane a questo livello delle competizioni, che ha riguardato, almeno una volta, diciassette società.
 
<small>Nota: ordine convenzionale per ordine temporale dell'ultima stagione disputata.<br />Cronologizzazione: arco temporale dal 1955-56 al 20192020-2021. A parità di partecipazioni complessive, l'ordine è dato dal maggior numero di presenze nella competizione più importante.</small>
 
{| class="toccolours sortable center" style="border-collapse:collapse; margin-left:0.5em; margin-bottom:0.5em" border=1 cellpadding=2 cellspacing=0
|4
|3
|910
|'''1617'''
|-
|5
10 367

contributi