Differenze tra le versioni di "Castellina Marittima"

(aggiorno e puntualizzo)
 
Nel 1860, dopo il plebiscito indetto da Bettino Ricasoli in tutta la Toscana, venne annesso al Regno di Sardegna che, nel 1861, diventerà Regno d'Italia. Storicamente ebbe attività eminentemente agricole con la produzione soprattutto di cereali, impoverendo gran parte del suo territorio ricco di foreste di cerri e boschi. All'inizio del XIX secolo fu aperta un cava di alabastro (:ed oro fuso :).
 
Il 2 maggio [[1918]] il dirigibile ''U-5''<ref>U-5 significa "Usuelli 5", cioè la quinta aeronave progettata e costruita dal milanese [[Celestino Usuelli]].</ref> che stava facendo ritorno all'[[Aeroporto di Pontedera|Aeroscalo di Pontedera]] dopo un pattugliamento tra Punta Troia (oggi [[Punta Ala]]), l'Isola d'Elba e la Corsica, precipitò a terra in località Valdiperga. Nell'incidente morirono tutti e cinque i membri dell'equipaggio: il comandante tenente [[Federico Fenu]], i sottotenenti Enrico Magistris e Luigi Carta Satta appartenenti al Regio Esercito, il sottocapo telegrafista Michele Rosato e il sottocapo motorista Tommaso Perrone, entrambi della Regia Marina. Esiste ancora oggi un cippo funerario a ricordo dei caduti nel luogo del disastro aereo ed una lapide sul palazzo municipale.
 
== Monumenti e luoghi d'interesse ==
9 504

contributi