Differenze tra le versioni di "Leveraged buyout"

sost. anglicismi con equiv. italiano + wl
(+wl)
(sost. anglicismi con equiv. italiano + wl)
In alternativa alle banche, si possono raccogliere finanziamenti a debito per l'acquisto tramite l'emissioni di obbligazioni societarie nel mercato ma, siccome il rischio è molto alto perché si lega a un acquisto a leva, il loro tasso di interesse è molto alto e vengono classificati dalle agenzie di rating come ''[[junk-bond]]'', cioè come spazzatura. I bond, in contesto di acquisto a leva, di solito sono emessi e venduti tramite un canale privato<ref name="Investopedia_Fin">{{Cita web|lingua=en|url=https://www.investopedia.com/ask/answers/041315/how-are-leveraged-buyouts-financed.asp|titolo=How are leveraged buyouts financed?|accesso=29 marzo 2021}}</ref>.
 
Come terza alternativa alle banche e alle obbligazioni, si può ricorrere al debito subordinato, dettoovvero anche[[debito ''mezzaninenon debt'' o ''junior debt''garantito]]<ref name="Investopedia_Fin" />. Quest'ultimo è sempre denaro prestato ma senza richiesta di garanzia/collaterale (debito non garantito, l'opposto di debito garantito); di contro, viene richiesto un tasso di interesse alto proprio a causa dei rischi e può richiedere l'emissione di ''option'' e/o ''warrants''. Il ''seniordebito debt''garantito, di contro, è il comune debito che si accumula con prestiti bancari e emissioni di bond societari. I due tipi di debito possono anche affiancarsi. L'attività di finanziarsi tramite il debito subordinato si chiama ''[[Mezzanine capital|mezzanine financing]]'' e una prima garanzia di ripagamento è l'offerta di questo tipo di debito a una società già ben avviata, non a una startup (infatti; queste ultime ricorrono tipicamente ricorrono al ''seniordebito debt'')garantito.
 
L'acquirente può essere il ''[[management]]'' della compagnia target stessa (''[[management buyout]]''), di un'altra società (''[[management buyin]]''), o un misto dei due (''buy-in management buyout'') o un'altra società in generale (incluse le società che controllano fondi di ''[[private equity]]''). L'''employee buyout'' (EBO) riguarda invece l'acquisto di una società da parte dei lavoratori stessi per salvarla dal dissesto finanziario e/o dalla liquidazione; a volte anche il management buyout avviene per questi motivi. Ma anche l'EBO può avvenire tramite parziale indebitamento suddiviso tra i lavoratori.
 
L'acquisto non avviene in modo diretto tramite l'acquisto di azioni, ma avviene attraverso l'apertura di una società veicolo (cioè una società avente un unico e preciso scopo) detta ''NewCo''. In essa, si versano tutti i soldi dell'acquisto a leva come capitale sociale. Dopodiché, avviene l'acquisto/''buyout'' della società target e avviene una fusione tra la ''NewCo'', incorporante, e la società target, incorporata. La fusione non avviene se la ''NewCo'' acquista semplicemente dei [[Cespite|cespiti]] o rami dell'azienda target.
La riforma ha però subordinato la liceità della operazione all'adempimento di alcuni oneri. In particolare, gli amministratori delle società interessate all'operazione dovranno predisporre un piano economico e finanziario, confortato da una relazione di esperti che ne attesti la ragionevolezza, nel quale devono essere indicate le fonti delle risorse finanziarie e devono essere descritti gli obiettivi che si intendono raggiungere.
 
Importante infine è la distinzione tra "debito senior"garantito (ossia con garanzie e ''[[Covenant (finanza)|covenant]]'' positive e negative) e "[[debito junior"non garantito]]. Quest'ultimo viene remunerato dopo il "debito senior".
 
In un'operazione corretta di acquisto a leva, la concessione del debito senior è subordinata a una serie di condizioni, quali:
Utente anonimo