Differenze tra le versioni di "Scienza delle costruzioni"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  9 mesi fa
fix
(fix)
 
La '''scienza delle costruzioni''' è quella disciplina [[fisica|fisico]]-[[ingegneria|ingegneristica]] che si occupa di costruire e utilizzare [[modello matematico|modelli fisico-matematici]] e sperimentali che descrivano il comportamento statico e dinamico della [[struttura resistente]] di un manufatto e delle sue componenti ([[meccanica delle strutture|elementi strutturali]]) sotto l'effetto di varie azioni o [[sollecitazione|sollecitazioni]] (forze esterne, variazioni termiche, eventi sismici, ecc.). Come tale, il suo fine prevalente è quello di sviluppare una mentalità operativa che porti a riconoscere, impostare e risolvere problemi di resistenza delle strutture.
 
== Descrizione ==
* con il linguaggio delle [[matrice|matrici]] e l'[[algebra lineare]] (in più variabili)
 
I primi due linguaggi matematici sono impiegati nei trattati classici e sono orientati alla comprensione intuitiva della materia e allo sviluppo dei calcoli con metodi analitici o con sviluppo diretto. Il formalismo matematico di tipo algebrico o differenziale si presta tuttavia quando il numero delle incognite è contenuto (in genere non superiore a 5 o 6 variabili). Quando si devono analizzare strutture ad un numero elevato di incognite (oltre 6 o 7 variabili) è preferibile scrivere le equazioni di scienza delle costruzioni con il linguaggio delle matrici e dell'[[algebra lineare]]: tali metodi si prestano allo sviluppo dei calcoli con l'elaboratore elettronico.
Quando si devono analizzare strutture ad un numero elevato di incognite (oltre 6 o 7 variabili) è preferibile scrivere le equazioni di scienza delle costruzioni con il linguaggio delle matrici e dell'[[algebra lineare]]: tali metodi si prestano allo sviluppo dei calcoli con l'elaboratore elettronico.
 
Nei temi della Scienza delle Costruzioni che sconfinano nella [[meccanica del continuo]] e nella [[meccanica dei solidi]] è pure usato, in anni recenti, il linguaggio dei [[tensore|tensori]].
33 941

contributi