Differenze tra le versioni di "Italia"

nessun oggetto della modifica
(Ripristino alla versione 119626393 datata 2021-03-30 21:11:34 di Er Cicero tramite popup)
Etichetta: Ripristino manuale
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile Modifica da applicazione iOS Annullato
Durante il [[Risorgimento]] gli italiani lottarono per l'indipendenza nazionale, finché tra il [[1861]] e il [[1870]] nacque il [[Regno d'Italia (1861-1946)|Regno d'Italia unitario]], che ottenne la vittoria nella [[prima guerra mondiale]] (1918) e a partire dal [[1882]] stabilì un [[Colonialismo italiano|impero coloniale]] in Africa settentrionale e orientale, tramontato nel [[1960]]. Nel [[1946]], dopo il [[ventennio fascista]], la sconfitta nella [[seconda guerra mondiale]] e la [[Guerra civile in Italia (1943-1945)|guerra civile]], a seguito di un [[nascita della Repubblica Italiana|referendum istituzionale]] lo Stato italiano divenne una [[repubblica]].
 
Nel 2020 l'Italia, ottava potenza economica mondiale e terza nell'[[Unione europea]], è un paese con un alto livello di vita: l'[[indice di sviluppo umano]] è molto alto, 0.883, e la [[speranza di vita]] è di 83,4 anni.<ref>{{cita web|lingua=en|http://hdr.undp.org/sites/default/files/hdr14-report-en-1.pdf|Human development report 2014|5 febbraio 2015|p=172}}</ref> È membro fondatore dell'Unione europea, della [[Organizzazione del Trattato dell'Atlantico del Nord|NATO]], del [[Consiglio d'Europa]] e dell'[[Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico|OCSE]]; aderisce all'[[Organizzazione delle Nazioni Unite|ONU]] e al [[Convenzione di Schengen|trattato di Schengen]]. È inoltre membro del [[G7]] e del [[G20 (paesi industrializzati)|G20]], partecipa al progetto di [[condivisione nucleare]] della NATO, è sia una [[potenza regionale]] europea<ref>{{cita libro|titolo=Italy: Justice System and National Policy Handbook|anno=2009|editore=International Business Publications|città=Washington D.C.|volume=1|p=9}}</ref> che una [[grande potenza]], in grado di esercitare influenza politica anche su scelte e decisioni di ordine extra-europeo e globale,<ref>{{Cita|Jackson|p. 146|cid=cidJack}}.</ref> e si colloca in nona posizione nel mondo per spesa militare. L'Italia vanta insieme alla [[Cina]] il maggior numero di siti dichiarati [[patrimonio dell'umanità]] dall'[[Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura|UNESCO]]<ref name=UNESCO>{{cita web|http://whc.unesco.org/en/statesparties/it|Italy|2-7-2013}}</ref> ed è il quarto paese più visitato del mondo.
{{TOClimit|4}}
 
4 488

contributi