Differenze tra le versioni di "Johann Adolph Krohn"

+|lingua=de in note
(Aggiunte note)
(+|lingua=de in note)
 
([[Fondazione Mansutti]], Milano)]]
Figlio del mercante di Lubecca Johann Krohn († [[1701]]), dal [[1693]] studiò [[giurisprudenza]] presso le Università di [[Rostock]]<ref>{{Cita web|url=http://matrikel.uni-rostock.de/id/100039245|titolo=Iohan Adolph Krohn (1693 Ost.) @ Rostocker Matrikelportal|sito=matrikel.uni-rostock.de|accesso=2021-04-06|lingua=de}}</ref> e di [[Lipsia]]. Dopo un viaggio di studio presso la Corte Imperiale di Giustizia a [[Wetzlar]] e nei [[Paesi Bassi]], nel [[1706]] divenne Sindaco del Consiglio Comunale di Rostock. Nel [[1716]] rinunciò al suo incarico e si trasferì nuovamente a Lubecca, dove fu eletto al consiglio comunale nel [[1731]].
 
Il 28 aprile 1700 si sposò con Anna Sophie, nata Stindten. Dei figli della coppia, Hermann Georg Krohn fu sindaco della città anseatica di Lubecca dal [[1741]] al [[1752]], e il nipote Hermann Diedrich Krohn fu anch'egli sindaco di Lubecca nel [[1786]]<ref>{{de}}Fehling, Ratslinie Nr. 883</ref>.
 
È noto per i suoi lavori sull'[[assicurazione]], che sono uno dei rari esempi di opere sul [[diritto assicurativo]] nel [[XVII secolo]] e nel [[XVIII secolo]]. Fatta eccezione per la sua [[Laurea|tesi di laurea]], l'opera ''Tractatus de jure assecurationum'' del [[1725]] è l'unica attestata, di cui si conservano due esemplari a [[Monaco di Baviera]], uno presso la biblioteca dell'[[Università Ludwig Maximilian di Monaco|Università Ludwig Maximilian]] e l'altro presso la [[Bayerische Staatsbibliothek]] e un esemplare in [[Italia]], presso la [[Fondazione Mansutti]] di [[Milano]].