Differenze tra le versioni di "Alessandro Magno"

m (Annullate le modifiche di 151.73.146.123 (discussione), riportata alla versione precedente di Equoreo)
Etichetta: Rollback
Alessandro fu comunque un allievo brillante e capace: la sua abilità nella retorica e nel suonare la lira furono già oggetto di un discorso pubblico di [[Eschine]] ad Atene quando Alessandro aveva solo dieci anni.<ref>Nella primavera del [[346 a.C.]], racconta Eschine che Alessandro suonava la lira e dialogava amabilmente, da Eschine, contro Timarco (p. 168)</ref> Il principe macedone divenne anche ben presto un buon filosofo; in una lettera inviatagli da [[Isocrate]], l'oratore ateniese si complimenta con lui per la sua competenza e bravura.<ref>Isocrate, Epistole V.</ref>
 
=== La caccia al leone e l'incontro con Bucefalo non copiate ===
[[File:The taming of Bucephalus by Andre Castaigne (1898-1899).jpg|thumb|Il giovane Alessandro Magno doma Bucefalo]]
Alcune fonti ci dicono che il giovane Alessandro già in tenera età possedesse la tempra straordinaria che dimostrò più compitamente negli anni successivi della sua breve e intensa vita. Molti episodi ci raccontano delle mirabili gesta del principe da ragazzo, come la leggendaria caccia al leone in cui Alessandro uccise la temibile bestia da solo. Estremamente importante per la vita di Alessandro fu il suo incontro con l'indomabile cavallo [[Bucefalo]], che le fonti ci raccontano nei particolari.
Utente anonimo