Differenze tra le versioni di "Stazione di Livorno San Marco"

Etichetta: Annullato
La stazione di Livorno San Marco è costituita da un corpo di fabbrica che si snoda su tre lati attorno ai binari d'arrivo; la facciata principale, posta sul lato occidentale della struttura, è caratterizzata da un blocco più elevato preceduto da una pensilina metallica. Il prospetto visibile dalla piazza Bartelloni è l'elemento trasversale dietro al quale si attestano i binari ferroviari; esso presenta una serie di aperture, modificate in epoche successive, inquadrate in [[arcata cieca|arcate cieche]].
 
Tale configurazione risale alla seconda metà dell'Ottocento, quando l'edificio, in principio piuttosto semplice, fu riedificato, ampliato e successivamente coperto da una vasta [[Volta (architettura)|voltatettoia]] metallica.
La voltatettoia, che costituiva l'elemento più caratteristico della costruzione, fu smantellata negli anni antecedenti alla [[seconda guerra mondiale]] per recuperare il ferro necessario agli armamenti.
 
Nel tempo l'edificio, posto alle spalle del [[Porto di Livorno|porto]] e della zona industriale, è andato incontro ad un progressivo degrado.<ref>{{cita web|url=http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2011/09/30/news/ex-stazione-san-marco-quartiere-assalito-dal-degrado-1.2713920|titolo=Il Tirreno: "Ex stazione San Marco, quartiere assalito dal degrado"|accesso=8 aprile 2014}}</ref><ref>{{cita web|url=http://multimedia.ilrestodelcarlino.it/?media=68343&tipo=photo&vid=1#1|titolo=il Resto del Carlino: "Livorno, guarda com'è ridotta la ex stazione ferroviaria San Marco"|accesso=8 aprile 2014}}</ref>