Differenze tra le versioni di "Sturmgeschütz IV"

m
incipit (standard), struttura secondo le convenzioni, fonti elettroniche
(Specifiche varie)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica visuale
m (incipit (standard), struttura secondo le convenzioni, fonti elettroniche)
|Immagine = Sturmgeschutz iv Muzeum Broni Pancernej CSWL 2.JPG
|Didascalia = StuG IV esposto dal Museo della Guerra corazzata di [[Poznań]], [[Polonia]]
|Esemplari = 1.108 +31 conversioni<ref>http://www.panzerworld.com/sturmgeschutz-iv Sturmgeschütz IV su panzerworld.com</ref>
|Utilizzatore_principale = {{bandiera|DEU 1933-1945}} [[Germania nazista]]
|Lunghezza = 6,70 m
|Pendenza max =
|Note =
|Ref = Fonti citate nel corpo del testo
|Ref = Panzerworld<ref>{{cita web|url=http://www.panzerworld.net/stugiv.html|titolo=Sturmgeschütz IV|editore=panzerworld.net}}</ref>
}}
Lo '''Sturmgeschütz IV''', nome spesso abbreviato in '''StuG IV''' e il cui [[Numeri Sd.Kfz.|numero d'identificazione]] dell'[[Heer (Wehrmacht)|Esercito tedesco]] era '''Sd.Kfz. 167''', fu un [[cannone d'assalto]] e [[cacciacarri]] della [[seconda guerra mondiale]].
Lo '''Sturmgeschütz IV''' ([[Numeri Sd.Kfz.|Sd.Kfz.]] 167), abbreviato in StuG IV, era un veicolo corazzato da combattimento tedesco derivato dal [[Panzer IV]], entrambi i mezzi sono stati utilizzati durante la [[seconda guerra mondiale]]. ''Sturmgeschütz'' significa letteralmente "artiglieria d'assalto". La sua adozione fu proposta nel [[1935]] dal colonnello (poi generale) [[Erich von Manstein]] osservando che tale artiglieria avrebbe potuto supportare la fanteria negli attacchi distruggendo bunker, nidi di mitragliatrici, carri armati e altri ostacoli. Verso la fine della guerra venne utilizzato anche come [[cacciacarri]].
 
== SviluppoStoria ==
=== Sviluppo ===
Per far fronte alla richiesta di nuovi [[Semovente d'artiglieria|cannoni d'assalto]], lo StuG IV venne costruito combinando una versione leggermente modificata della sovrastruttura del cannone d'assalto [[Sturmgeschütz III]] montata sullo chassis di un Panzer IV. Uno dei motivi per utilizzare lo scafo del PzKpfw IV fu il fatto che la [[Krupp]], che avrebbe dovuto sviluppare questo semovente, non costruiva il [[Panzer III]] (costruito dalla [[Daimler Benz]] e dalla [[Alkett]]). L'armamento era il cannone ''7,5 cm StuK 40 L/48'', cioè lo stesso montato sui PzKpfw IV Ausf. H e J e sugli StuG III Ausf. F/8 e G, come armamento secondario fu aggiunta una [[MG 34]] esterna. Dal 1943 al 1945 circa 1100 StuG IV vennero costruiti dalla Krupp.
[[File:StuG IV Wreck Normandy.jpg|thumb|left|Relitto di uno StuG IV lungo una strada della [[Normandia]] ]]
 
Per far fronte alla richiesta di nuovi [[Semovente d'artiglieria|cannoni d'assalto]], lo StuG IV venne costruito combinando una versione leggermente modificata della sovrastruttura del cannone d'assalto [[Sturmgeschütz III]] montata sullo chassis di un Panzer IV. Uno dei motivi per utilizzare lo scafo del PzKpfw IV fu il fatto che la [[Krupp]], che avrebbe dovuto sviluppare questo semovente, non costruiva il [[Panzer III]] (costruito dalla [[Daimler Benz]] e dalla [[Alkett]]). L'armamento era il cannone ''7,5 cm StuK 40 L/48'', cioè lo stesso montato sui PzKpfw IV Ausf. H e J e sugli StuG III Ausf. F/8 e G, come armamento secondario fu aggiunta una [[MG 34]] esterna.<ref>{{cita Dalweb|url= 1943http://www.panzerworld.net/stugiv.html|titolo= al 1945 circa 1100 StuGSturmgeschütz IV|lingua= venneroen|accesso= costruiti16 dallaaprile Krupp.2021}}</ref>
== Impiego operativo ==
Come le versioni contemporanee dello StuG III, lo StuG IV fu utilizzato principalmente come [[cacciacarri]] invece che come cannone d'assalto, in particolar modo sul [[Fronte orientale (1941-1945)|fronte orientale]].
 
=== Produzione ===
[[File:StuG IV Wreck Normandy.jpg|thumb|left|Relitto di uno StuG IV lungo una strada della [[Normandia]] ]]
Dal 1943 al 1945 circa 1100 StuG IV vennero costruiti dalla Krupp.
 
=== Impiego operativo ===
Come le versioni contemporanee dello StuG III, lo StuG IV fu utilizzato principalmente come [[cacciacarri]] invece che come cannone d'assalto, in particolar modo sul [[Fronte orientale (1941-1945)|fronte orientale]].
 
Aveva un equipaggio di 4 uomini, ed era utilizzato soprattutto in reparti autonomi (''Sturmgeschütz Abteilung''). In Italia fu utilizzato con le funzioni tattiche di un [[carro armato]] dalla ''[[90. leichte Infanterie-Division (Wehrmacht)|90. Panzergrenadier-Division]]'' e nel battaglione anticarro (''Panzerjäger'') dalla ''[[34. Infanterie-Division (Wehrmacht)|34. Infanterie-Division]]''.
 
== Tecnica ==
{{...}}
 
== Note ==
 
== Collegamenti esterni ==
* {{cita web|http://www.panzerworld.net/stugiv.html|PanzerSturmgeschütz WorldIV|lingua= en}}
* {{cita web|https://web.archive.org/web/20110805172338/http://www.onwarachtungpanzer.com/tanks/germany/tfstug4sturmgeschutz-iii-sturmgeschutz-iv.htm|OnWarSturmgeschutz III/IV|lingua= en}}
* [{{cita web|http://www.achtungpanzerhistoryofwar.comorg/stugarticles/weapons_StuG_IV.htmhtml|StuG IV/Sturmgeschütz IIIIV /(7.5 IV]cm atStuK Achtung40)|lingua= Panzer!en}}
 
{{Veicoli corazzati della Germania nazista durante la seconda guerra mondiale}}
{{portale|guerra|mezzi corazzati}}
 
[[Categoria:Veicoli militari tedeschi della seconda guerra mondiale]]