Arturo Yamasaki: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  1 anno fa
Partita del secolo arbitraggio Yamasaki
(Partita del secolo, arbitraggio Yamasaki)
(Partita del secolo arbitraggio Yamasaki)
Ha partecipato a tre edizioni dei [[Campionato mondiale di calcio|Mondiali di calcio]]: nel [[Campionato mondiale di calcio 1962|1962]], in [[Cile]] diresse la semifinale [[Nazionale di calcio del Brasile|Brasile]]-[[Nazionale di calcio del Cile|Cile]]; nel [[Campionato mondiale di calcio 1966|1966]] in [[Inghilterra]] arbitrò i padroni di casa contro la [[Nazionale di calcio della Francia|Francia]]; infine nel 1970 arrivò l'esperienza più intensa, con la direzione di gara della "[[Partita del secolo]]" allo [[Stadio Azteca]] di [[Città del Messico]]: [[Nazionale di calcio dell'Italia|Italia]]-[[Nazionale di calcio della Germania|Germania Ovest]], terminata 4-3 dopo i tempi supplementari.
 
NelIcorsoOdelNel corso del secondo tempo della partita del secolo Yamasaki non si avvide di un placcaggio di Rosato su Uwe Seeler in area di rigore e non intervenne nell'azione che determinò l'infortunio di Beckenbauer, poi costretto, per la lussazione della spalla, a giocare con la una fascia protettiva. In entrambe le circostanze i falli erano da rigore. )
 
Il suo palmarès è arricchito anche dalla tripla finale di [[Coppa Libertadores 1965]] ([[Club Atlético Independiente|Independiente]]-[[Club Atlético Peñarol|Peñarol]])<ref>{{cita web|url=http://www.rsssf.com/sacups/copa65.html|lingua=en|titolo=Copa Libertadores de América 1965|editore=[[Rec.Sport.Soccer Statistics Foundation]]|accesso=23 luglio 2013}}</ref>, dalla sfida di ritorno della [[Coppa Intercontinentale 1965]] (Independiente-[[Football Club Internazionale Milano|Inter]])<ref>{{cita web|url=http://www.rsssf.com/tablesi/intconclub65.html|lingua=en|titolo=Intercontinental Club Cup 1965|editore=[[Rec.Sport.Soccer Statistics Foundation]]|accesso=23 luglio 2013}}</ref>, dalla partecipazione alla [[Campeonato Sudamericano de Football 1963|Copa America 1963]] in [[Bolivia]] e al [[Calcio ai Giochi della XIX Olimpiade|torneo calcistico dei Giochi olimpici 1968]] a [[Città del Messico]] dove diresse due gare entrambe a Guadalajara ({{NazNB|CA|HUN}}-{{NazNB|CA|ISR}} 2-0 e il quarto di finale Ungheria-{{NazNB|CA|GTM}} 1-0) e fu poi assistente al connazionale [[Diego De Leo]] nella finalissima in cui l'Ungheria batté per 4-1 la {{NazNB|CA|BGR}}. Nel [[1978]] la FIFA gli ha conferito il prestigioso "FIFA Special Award"<ref name=femexfut/>.
Utente anonimo