Differenze tra le versioni di "Andrea Agnelli"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  1 mese fa
m
m (→‎Carriera: aggiornamento)
Si è formato accademicamente al St. Clare's International College di [[Oxford]], e all'[[Università commerciale Luigi Bocconi|Università Bocconi]] di [[Milano]].<ref name="Stampa">{{cita web|url=http://www.lastampa.it/sport/cmsSezioni/quijuve/201004articoli/26580girata.asp|titolo=Juve, John Elkann disegna il futuro: "Andrea Agnelli sarà il presidente"|data=28 aprile 2010|urlarchivio=https://archive.is/20120803081358/http://www.lastampa.it/sport/cmsSezioni/quijuve/201004articoli/26580girata.asp|dataarchivio=3 agosto 2012|urlmorto=sì}}</ref> Nel corso della carriera ha avuto esperienze lavorative sia in [[Italia]] sia all'estero: tra queste, mansioni di vendita e [[marketing]] in aziende come [[Piaggio]], [[Auchan]] e [[Ferrari]].<ref name="FCA">{{cita web|formato=PDF|url=http://www.fcagroup.com/en-US/governance/board/FiatDocuments/CDA/andrea_agnelli.pdf|titolo=Andrea Agnelli|editore=Fiat Chrysler Automobiles}}</ref> Dal 2001 al 2004 ha lavorato alla [[Philip Morris International]] con responsabilità per [[marketing]], [[sponsor]]izzazioni e comunicazione aziendale.<ref name="FCA"/> Nel 2007 ha costituito una propria ''[[holding]]'' finanziaria, la Lamse.<ref>{{cita web|url=https://www.lastampa.it/economia/2007/03/13/news/andrea-agnelli-passa-ai-fondi-di-investimento-e-lascia-l-incarico-all-ifil-1.37131667|titolo=Andrea Agnelli passa ai fondi di investimento e lascia l'incarico all'Ifil|data=13 marzo 2007}}</ref> Ha anche coltivato la passione per il [[golf]], diventando nel 2008 [[amministratore delegato]] del Royal Park Golf & Country Club "I Roveri"; il 29 settembre dello stesso anno è stato nominato consigliere federale della [[Federazione Italiana Golf]].<ref>{{cita web|url=http://www.gazzetta.it/Calcio/SerieA/Juventus/28-04-2010/juve-ritorno-antico-603797518554.shtml|titolo=Juve, ritorno all'antico. Andrea Agnelli presidente|autore=Luca Curino|data=28 aprile 2010}}</ref> Insieme a [[Michele Dalai]] e [[Davide Dileo]] ha fondato nel 2010 la [[casa editrice]] ADD Editore.<ref>{{cita web|url=http://www.iodonna.it/personaggi/interviste/2010/add-editore-libri-volumi-30630594030.shtml|titolo=Tre amici ad alto volume|autore=Paola Piacenza|data=7 agosto 2010}}</ref>
 
Agnelli ha inoltre mantenuto legami con il mondo Fiat. Dal 2005 al 2006 ha avuto mansioni di sviluppo strategico all'interno dell'[[IFIL]].<ref name="FCA"/> In precedenza, nel 2004 era divenuto consigliere d'amministrazione del [[Gruppo Fiat]], mantenendo il posto anche nelle successive [[Fiat S.p.A.]] e [[Fiat Chrysler Automobiles]] (FCA);<ref name="FCA"/> dal 2021, con la fusione tra FCA e il [[Groupe PSA]], viene nominato direttore non esecutivo della neonata [[Stellantis]].<ref>{{cita pubblicazione|lingua=en|url?=https://www.afm.nl/en/professionals/registers/meldingenregisters/openbaarmaking-voorwetenschap/details?id=202009290000000005|titolo=Groupe PSA and FCA announce Stellantis Board membership|editore=AFM 2021|data=8 gennaio 2021}}</ref> Dal 2006 è inoltre consigliere dell'Istituto Finanziario Industriale, divenuto poi [[Exor]], la società controllante gli interessi della famiglia Agnelli.<ref name="FCA"/>
 
Dal padre Umberto ha anche ereditato la passione per la [[squadra di calcio]] della {{Calcio Juventus|N}}, in seno alla quale ha iniziato a collaborare dalla stagione 1998-1999 come assistente nel settore commerciale.<ref>{{cita news|autore=Roberto Beccantini|url=http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,27/articleid,0555_01_1998_0200_0029_7408763/|titolo=«Per vincere qualcosa dovremo vincere tutto»|pubblicazione=La Stampa|data=23 luglio 1998|p=27}}</ref> Il 19 maggio 2010 viene eletto [[Presidenti della Juventus Football Club|presidente]] della società:<ref>{{cita pubblicazione|formato=PDF|url=http://www.juventus.com/media/native/investor-relations-docs/italiano/comunicati/2010/comunicato%2019052010%20presidente%20AA%20ita.pdf|titolo=Andrea Agnelli nominato presidente della Juventus|editore=Juventus Football Club|data=19 maggio 2010}}</ref> dopo quarantotto anni di assenza, è il quarto esponente della famiglia Agnelli, dopo il nonno [[Edoardo Agnelli (imprenditore 1892)|Edoardo]], lo zio [[Gianni Agnelli|Gianni]] e il padre, a rivestire questa carica.<ref name="Stampa"/>