Timoline: differenze tra le versioni

1 byte aggiunto ,  1 anno fa
Ci sono altre citazioni del [[IX secolo]] e poi di nuovo compare nel ''Polittico di San Salvatore'' (documento in cui vengono descritte le proprietà del monastero di San Salvatore / Santa Giulia) del [[905]], in cui viene citata la presenza di una chiesa dedicata a [[Giulia di Corsica|Santa Giulia]].
 
La parte dominicale (cioè del monastero) aveva tre ''caminatecamminate'', cioè tre case dotate di camino e doveva rendere al monastero 60 [[Anfora|anfore]] di vino all'anno. La corte era probabilmente situata nella zona dell'attuale castello.
 
Nel [[915]] [[Berengario del Friuli|Berengario I]] concede alla figlia Berta, [[badessa]] del monastero di San Salvatore l'utilizzo dello spazio occupato da una strada pubblica per ampliare la recinzione del borgo. In cambio il monastero si impegnava nella ricostruzione della strada in una nuova posizione. Si trattava probabilmente del primo passo verso l'incastellamento.
54

contributi