Muone: differenze tra le versioni

11 byte aggiunti ,  1 anno fa
 
== Sorgenti di muoni ==
La maggior parte dei muoni che raggiungono la Terra è prodotta dai [[raggi cosmici]]: quando penetrano negli strati superiori dell'[[atmosfera]], generano [[pione|pioni]], che a loro volta decadono in muoni e [[neutrino|neutrini]]. I muoni così prodotti si muovono a grande velocità, sicché la loro vita media osservata dalla Terra è maggiore di quella osservata in un sistema nel quale essi sono in quiete, in accordo con la dilatazione [[tempo]]rale prevista dalla [[teoria della relatività ristretta]]. Grazie a questo fenomeno, così come mostrato nell'[[esperimento di Bruno Rossi e David B. Hall]] del 1940, una frazione consistente dei muoni prodotti nell'alta atmosfera riesce a raggiungere la superficie terrestre prima di decadere, ed è possibile rilevarli al suolo.
La medesima reazione è utilizzata dai fisici delle particelle per produrre fasci di muoni, come quello utilizzato per l'esperimento g-2[[Muon g−2]].
La misura più precisa del momento magnetico del muone è stata ottenuta dal Brookhaven National Laboratory<ref name="G.W. Bennett et al."> G.W. Bennett et al. , Phys. Rev.D73, 072003 (2006) </ref>.
 
168 441

contributi