Differenze tra le versioni di "XVIII legislatura della Repubblica Italiana"

m
- spazi superflui
(→‎Riepilogo della composizione: Aggiornamento composizione 29 aprile 2021)
m (- spazi superflui)
|inizio = 23 marzo [[2018]]
|capodistato = [[Sergio Mattarella]]
|governi = [[Governo Conte I|Conte I]] (2018-2019)<br />[[Governo Conte II|Conte II]] (2019-2021)<br /> [[Governo Draghi|Draghi]] (2021 - ''in corso'')
|immagineassemblea_1 =
|assemblea = [[Camera dei deputati (Italia)|Camera dei deputati]]
 
==== Luglio ====
* '''29''': vengono rinnovati i Presidenti, Vicepresidenti e i Segretari delle Commissioni parlamentari con l'accordo di maggioranza fra M5S, PD, IV, LeU e altri.
 
=== 2021 ===
==== Gennaio ====
* '''13:''' il leader di [[Italia Viva]] [[Matteo Renzi]] annuncia le dimissioni delle ministre [[Teresa Bellanova]] ed [[Elena Bonetti]] e del sottosegretario [[Ivan Scalfarotto]]. Ritirandosi dalla [[maggioranza]] parlamentare, il gruppo così passa per il momento ad un appoggio esterno.
*'''18:''' Viene convocata la [[Camera dei deputati (Italia)|Camera dei deputati]] alle 12 dove il Presidente del Consiglio Conte riferisce della situazione politica in atto.<ref>{{Cita web|url=http://www.governo.it/it/articolo/comunicazioni-del-presidente-conte-alla-camera-dei-deputati/16070|titolo=Comunicazioni del Presidente Conte alla Camera dei Deputati|sito=www.governo.it|data=2021-01-17|lingua=it|accesso=2021-01-18}}</ref> Il premier [[Giuseppe Conte]] pone la fiducia sulla mozione presentata dalla maggioranza. La [[Fiducia parlamentare|fiducia]] passa con 321 voti favorevoli, 259 contrari e 27 gli astenuti.
*'''19:''' viene convocato il [[Senato della Repubblica]] dalle 9:30 alle 22:30 dove il Presidente del Consiglio dei Ministri Conte riferisce la situazione politica in atto per la crisi di governo. Il premier [[Giuseppe Conte]] pone la fiducia sulla mozione presentata dalla maggioranza. La fiducia viene approvata con una maggioranza relativa (e non assoluta) di 156 sì, 140 no e 16 astenuti, con 313 presenti e 312 votanti.<ref>{{Cita web|url=https://amp24.ilsole24ore.com/pagina/AD87pOEB|titolo=Via libera del Senato alla fiducia al governo Conte con 156 sì e 140 no. Salvini e Meloni: ci rivolgeremo a Mattarella}}</ref>
*'''25:''' il Presidente del consiglio Conte annuncia che il giorno seguente rassegnerà le dimissioni.
*'''26:''' Il presidente [[Giuseppe Conte|Conte]] convoca un [[Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana|CDM]] straordinario alle ore 09:30, nel quale annuncia la volontà di rassegnare le dimissioni. Alle ore 12:00 il premier si reca al [[Palazzo del Quirinale|Quirinale]] per rassegnare le dimissioni.
*'''27:''' Il Presidente della Repubblica [[Sergio Mattarella]] avvia una fase di consultazioni per risolvere la crisi di governo chiedendo al [[Governo Conte II]] di restare in carica per il disbrigo degli affari correnti. Nel frattempo al Senato nasce il gruppo parlamentare: [[Movimento Associativo Italiani all'Estero|Europeisti-MAIE]]-[[Centro Democratico (Italia)|Centro Democratico]].
*'''29 :''' Il presidente della Repubblica [[Sergio Mattarella]] dopo aver ascoltato tutti i partiti decide di conferire a [[Roberto Fico]] un mandato esplorativo per verificare una maggioranza a partire dalle forze politiche che hanno appoggiato il [[Governo Conte II]] entro la data di martedì 2 febbraio.
*'''3:''' Il Presidente della Repubblica [[Sergio Mattarella]] convoca al [[Palazzo del Quirinale|Quirinale]] l'ex-[[presidente della Banca centrale europea]] [[Mario Draghi]], al quale affida l'[[Presidente del Consiglio incaricato|incarico]] di formare un nuovo governo. Questi accetta con riserva.
*'''4:''' Il [[Presidente del Consiglio incaricato]] [[Mario Draghi]] inizia le consultazioni con tutte le forze politiche. A differenza delle precedenti consultazioni la coalizione di Centrodestra andrà separata. Le consultazioni cominciano alle 15:30 coi i gruppi di [[Azione (partito politico)|Azione]] e [[+Europa]] di Camera e Senato, seguono dalle 16:30-17:00 con i gruppi di [[MAIE]]-[[Partito Socialista Italiano (2007)|PSI]], poi [[Centro Democratico (Italia)|Centro Democratico]]-Italiani in Europa e [[Minoranze linguistiche (Gruppo misto)|Minoranze linguistiche]] della Camera e anche con Europeisti-[[MAIE]]-[[Centro Democratico (Italia)|Centro Democratico]] del Senato. Le consultazioni si concludono con i gruppi parlamentari di [[Noi con l'Italia]] e [[Cambiamo!]] di Camera e Senato dalle 18:18 fino alle 18:30
*'''5:''' Secondo giorno di consultazioni del Presidente incaricato Draghi. Alle 11 incontra il gruppo delle [[Per le Autonomie|Autonomie]] del Senato, poi alle 11.45 il gruppo di [[Liberi e Uguali|LeU]] di Camera e Senato. Seguono [[Italia Viva]], [[Fratelli d'Italia (partito politico)|Fratelli d'Italia]] e [[Partito Democratico (Italia)|PD]]. Le consultazioni si concludono con il gruppo di [[Forza Italia (2013)|Forza Italia]] e [[Unione di Centro (2002)|UDC]] dalle 17.30 alle 18.
*'''6:''' Terzo giorno di consultazioni del Presidente incaricato Draghi che incontra la [[Lega Nord|Lega]] e il [[Movimento 5 Stelle|M5S]]. Al termine del primo giro di Consultazioni non viene lasciata nessuna dichiarazione da parte del Presidente incaricato che però annuncia un secondo giro di Consultazioni.
*'''8:''' Il Presidente incaricato Draghi inizia il secondo giro di incontri con il gruppo delle [[Minoranze linguistiche (Gruppo misto)|Minoranze linguistiche]] alle 15. Seguono poi [[MAIE]]-[[Partito Socialista Italiano (2007)|PSI]], [[Carlo Calenda|Azione]] e [[+Europa]], [[Noi con l'Italia]], [[Cambiamo!]], [[Centro Democratico (Italia)|Centro Democratico]]-Italiani in Europa e per concludere con il gruppo delle [[Per le Autonomie|Autonomie]] alle 18.
*'''12:''' Il Professor [[Mario Draghi]] si reca al Quirinale alle ore 19:00 per sciogliere la riserva e annuncia la lista dei ministri. Il giuramento del nuovo governo è fissato per il giorno successivo.
[[File:Governo Draghi.jpg|miniatura|Giuramento del [[Governo Draghi]], 13 febbraio [[2021]]]]
*'''13:''' Alle 12 al palazzo del Quirinale il [[Governo Draghi]] presta giuramento entrando ufficialmente in carica.
*'''17:''' Il premier [[Mario Draghi]] presenta il programma di governo al Senato. In serata incassa la fiducia con 262 sì, 40 no e 2 astenuti.
*'''18:''' Il [[Governo Draghi]] alle ore 22:00 incassa la fiducia alla Camera dei Deputati, con 535 voti favorevoli, 56 contrari e 5 astenuti.
 
==== Marzo ====
 
* '''1:''' A [[Palazzo Chigi]] si svolge il [[Cerimonia di giuramento dei sottosegretari|giuramento dei sottosegretari]] che conclude il procedimento di formazione del [[Governo Draghi]].
 
*'''10:''' La [[Camera dei deputati (Italia)|Camera]] elegge [[Andrea Mandelli]] Vicepresidente in sostituzione di [[Mara Carfagna]], dimessasi in seguito alla nomina a [[Ministri per il Sud e la coesione territoriale della Repubblica Italiana|Ministra per il Sud]] del [[Governo Draghi]].
|—
|4 <ref name="NcI"/> <ref name="costa1">[[Enrico Costa (politico)|Enrico Costa]] il 18 aprile 2018 abbandona il Gruppo misto-Noi con l'Italia, aderisce al Gruppo Forza Italia - Berlusconi Presidente.</ref> <ref name="sangregorio"/>
|10 <ref name="sgarbi1"/> <ref name= "cambiamo!"/>
|12 <ref name="germanà" /> <ref name="giannone1">[[Veronica Giannone]] il 15 luglio 2020 abbandona il Gruppo misto-Componente Non iscritti, aderisce al Gruppo misto-Noi con l'Italia-USEI-Cambiamo!-Alleanza di Centro.</ref>
|5 <ref name="giannone2"/> <ref name="silli2">[[Giorgio Silli]] il 9 febbraio 2021 abbandona il Gruppo misto-Noi con l'Italia-USEI-Cambiamo!-Alleanza di Centro, aderisce al Gruppo misto-Componente Non iscritti.</ref> <ref name="cambiamo!2">[[Stefano Benigni]], [[Manuela Gagliardi]], [[Claudio Pedrazzini]] e [[Alessandro Sorte]] il 16 febbraio 2021 abbandonano il Gruppo misto-Noi con l'Italia-USEI-Cambiamo!-Alleanza di Centro e aderiscono al Gruppo misto-Popolo Protagonista-A.P.</ref>