Differenze tra le versioni di "Pii operai catechisti rurali"

m
fix link
m (fix link)
 
Con la costituzione ''Inter multiplices'' del 14 dicembre [[1792]], [[papa Pio VI]] estese ai Pii Operai tutti i privilegi degli ordini regolari.<ref name="DIP2"/>
 
I Pii Operai esercitarono una notevole influenza sulle nascenti congregazioni delle [[Maestre Piepie Filippini|Maestre Piepie]] di [[Lucia Filippini]] e del [[Congregazione del Santissimo Redentore|Santissimo Redentore]] (furono Pii Operai i vescovi [[Emilio Giacomo Cavalieri]], zio materno di [[Alfonso Maria de' Liguori]], e [[Tommaso Falcoia]], che contribuì alla nascita delle [[Ordine del Santissimo Redentore|monache redentoriste]]).<ref name="DIP2"/>
 
Con le soppressioni napoleoniche e le leggi eversive sabaude la congregazione vide notevolmente ridursi il numero dei suoi membri, tanto che nel [[1943]] rimaneva in vita un solo Pio Operaio, Pasquale Ossorio, residente in San Nicola alla Carità.<ref name="DIP3"/>
== Bibliografia ==
* ''Annuario Pontificio per l'anno 2010'', Libreria Editrice Vaticana, [[Città del Vaticano]] 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
* Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), ''Dizionario degli Istituti di Perfezione'' (10 voll.), Edizioni paoline, [[Milano]] 1974-2003.
 
==Altri progetti==