Differenze tra le versioni di "Fantino Petrignani"

m
(puntualizzo)
m (→‎Biografia: wlink)
 
 
==Biografia==
Apparteneva ad una delle famiglie più antiche e nobili di [[Amelia (Italia)|Amelia]], di cui si hanno origini certe e documentate che risalgono all'inizio del XIV secolo con un tale Simeone. Era figlio di Angelo II e di Tarsia Farrattini e fratello di Bartolomeo II Petrignani, che era stato [[barone]] di Tenaglie, signore di Attigliano e [[nobile]] di Amelia e più volte decemviro del consiglio della città<ref name=autogenerato3>{{1=https://web.archive.org/web/20180118145526/http://www.umbertocerasi.it/Documenti%20archivio%20della%20Curia.pdf |date=aprile 2018 }}</ref>. Nel 1571 finanziò la costruzione del [[Palazzo Petrignani]] per volontà di suo fratello Bartolomeo<ref name=autogenerato1>[http://www.comune.amelia.tr.it/index.php?option=com_content&view=article&id=692&Itemid=342 Palazzo Petrignani<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>.
 
===La carriera ecclesiastica===
59 359

contributi