Differenze tra le versioni di "MAGI '900 - Museo delle eccellenze artistiche e storiche"

m
smistamento lavoro sporco e fix vari using AWB
(Annullata la modifica 118793815 di Emmepici (discussione))
Etichetta: Annulla
m (smistamento lavoro sporco e fix vari using AWB)
{{F|musei d'Italia|febbraio 2020}}
{{P|Voce vetusta – creata nel 2008 – ma caratterizzata da toni enfatici non supportati da fonti circostanziate.|musei|febbraio 2020}}
{{Museo
Il museo nasce da un'idea dell'imprenditore Giulio Bargellini ed è caratterizzato da una suddivisione "generazionale" delle opere esposte.
 
Ospita oltre 2.000 opere d’arte contemporanea per 9.000 metri quadrati di spazio espositivo, che si espandono in un singolare edificio di archeologia industriale – un silo granario degli anni Trenta riconvertito a museo su progetto dell'architetto [[Giuseppe Davanzo]] – cui sono state accostate due nuove strutture espositive e un grande giardino dedicato alla scultura.
 
== Storia ==
Il gusto eclettico e le amicizie con gli artisti, le passioni e le intuizioni del suo fondatore e una costante attività espositiva e propositiva hanno infatti portato alla costituzione di una collezione permanente che spazia dalla [[Belle Époque]] alle ultime tendenze, dai vivaci colori futuristi alle sculture metafisiche in bronzo di [[Giorgio de Chirico]], dai Maestri Storici del Novecento all’avanguardia degli anni Sessanta e Settanta, da centinaia di quadri in miniatura della Collezione Minima 8x10 appartenuta di [[Cesare Zavattini]] fino alla produzione di autori africani e sudamericani.
 
Moltissimi sono i nomi di artisti noti e ben storicizzati, ma molti sono anche gli artisti meno conosciuti, alla cui professionalità e originalità si rende comunque merito, in un allestimento articolato per nuclei tematici che si differenzia dai modelli più diffusi nel panorama museale contemporaneo.
 
Grandi capolavori già ben storicizzati, spesso richiesti per mostre istituzionali, si affiancano a piccole raccolte inusuali, mentre diverse personalità italiane ed internazionali sono messe a confronto nella successione delle sale.
 
{{chiarire|Attualmente|quando?}} l'allestimento permanente prevede diversi nuclei d'eccellenza. Le opere non esposte sono conservate negli spazi museali in attesa di un ulteriore ampliamento della struttura, già predisposto.
 
La collezione permanente comprende circa 900 tra dipinti, sculture ed opere grafiche e si arricchisce ogni anno grazie soprattutto a donazioni. Uno dei nuclei più importanti è costituito da circa 100 opere che costituivano la cosiddetta "Collezione 8x10" di [[Cesare Zavattini]]. Tra gli artisti le cui opere sono presenti nella collezione ci sono:
324 013

contributi