Differenze tra le versioni di "Neon Genesis Evangelion"

nessun oggetto della modifica
(Incomprensibile e mal formattato. L'info la lascerei come è in Evangelion (mecha).)
Etichetta: Annulla
{{nihongo|'''''Neon Genesis Evangelion'''''{{#tag:ref|Il titolo originale della serie, ''Shinseiki Evangelion'', è composto dal termine giapponese ''shinseiki'', "nuova era" o "nuova generazione", e la parola greca ''evangelion'', "buona notizia", "[[vangelo]]". Il titolo inglese ''Neon Genesis Evangelion'', scelto e voluto dalla Gainax, è invece formato dalle parole greche ''neon'', la forma neutra della parola ''neos'' ("nuovo" o "giovane"), ''genesis'' ("origine", "fonte" o "nascita", "razza") ed ''evangelion''.|group=N}}|新世紀エヴァンゲリオン|Shin seiki Evangerion|lett. "Nuovo secolo Evangelion", o, in senso più ampio, "vangelo del nuovo secolo"<ref>{{cita|Fontana, Donati|p. 128}}.</ref>}} — anche noto come '''''Evangelion'''''<ref>{{cita|Clements 2006|p. XII}}.</ref>, '''''Eva'''''<ref>{{cita libro | anno = 2007 | autore = Robin E. Brenner| titolo = Understanding Manga and Anime| url = https://archive.org/details/understandingman0000bren |editore = Libraries Unlimited | città = Santa Barbara | ISBN = 978-1-59158-332-5 | pagina=162|lingua=ja}}</ref><ref>{{cita|Murakami|p. 185}}.</ref> o con l'acronimo '''NGE''' — è una [[serie televisiva]] [[anime]] di ventisei episodi del 1995 prodotta dallo studio [[Gainax]], sceneggiata e diretta da [[Hideaki Anno]]<ref>{{cita|Murakami|p. 88}}.</ref><ref name="Gainax">{{cita web|url=http://www.gainax.co.jp/news_eva/gnn_eva.html|titolo=Gainax News Evangelion|accesso=9 novembre 2015|lingua=ja|urlarchivio=https://web.archive.org/web/19961019001748/http://www.gainax.co.jp/news_eva/gnn_eva.html|dataarchivio=19 ottobre 1996|urlmorto=sì}}</ref>. L'opera, premiata con numerosi premi e riconoscimenti, è considerata uno degli anime più acclamati e influenti di tutti i tempi<ref>{{cita|Camp, Davis|p. 244}}.</ref><ref>{{cita libro|autore1=Colin Odell|autore2=Michelle Le Blanc|titolo=Anime|editore=Oldcastle Books|anno=2013|isbn=978-1-84243-588-5|lingua=en}}</ref>. L'anime è caratterizzato dalla presenza di numerosi riferimenti religiosi [[Cabala (esoterismo)|cabalistici]], [[ebraismo|ebraici]] e [[Bibbia|biblici]], nonché da una profonda [[introspezione]] psicologica dei personaggi, portata avanti tramite diversi [[monologo interiore|monologhi interiori]] dei protagonisti<ref>{{cita|Napier 2002|pp. 424-425}}.</ref><ref name=Cavallaro60>{{cita|Cavallaro|p. 60}}.</ref>.
 
La storia, ambientata nella futuristica città di [[Glossario di Neon Genesis Evangelion#Neo Tokyo-3|Neo Tokyo-3]] a distanza di quindici anni da una catastrofe planetaria nota come [[Glossario di Neon Genesis Evangelion#Second Impact|Second Impact]], si incentra sulle vicende di [[Shinji Ikari]], un ragazzo che viene reclutato dall'agenzia speciale [[Glossario di Neon Genesis Evangelion#Nerv|Nerv]] per pilotare un [[mecha]] gigante noto con il nome di [[Evangelion (mecha)|Eva]] e combattere in questo modo, assieme ad altri piloti, contro dei misteriosi esseri chiamati [[Angeli (Neon Genesis Evangelion)|angeli]]. La serie fu trasmessa per la prima volta in Giappone su [[TV Tokyo]] a partire dal 4 ottobre 1995 e si concluse il 27 marzo dell'anno seguente. L'adattamento italiano venne distribuito dalla [[Dynamic Italia]] e, successivamente, fu trasmesso su [[MTV]].
 
La seconda metà della serie, a causa di ritardi di produzione, patì un notevole calo nella qualità delle animazioni, e gli ultimi due episodi vennero realizzati in pochi giorni, abbandonando il copione originale. Le puntate, focalizzandosi soltanto sul percorso interiore dei protagonisti, Shinji in particolare, lasciarono molti misteri irrisolti. Nel 1997 Hideaki Anno e lo studio Gainax decisero di realizzare due lungometraggi animati che potessero chiudere definitivamente la trama: ''[[Neon Genesis Evangelion: Death & Rebirth|Death & Rebirth]]'', composto da vari spezzoni tratti dai primi ventiquattro episodi della serie televisiva e da alcune sequenze inedite, e ''[[Neon Genesis Evangelion: The End of Evangelion|The End of Evangelion]]'', che ne rappresenta un finale alternativo<ref>{{cita|Cavallaro|pp. 54-55}}.</ref>. Altri adattamenti sono rappresentati da un [[manga]] scritto e disegnato dal [[character design|''character designer'']] della serie, [[Yoshiyuki Sadamoto]]<ref>{{cita libro | anno = 2007 | autore = Jason Thompson | titolo = Manga: The Complete Guide | editore = Del Rey | città = New York | ISBN = 0-345-48590-4 | pagine=240-241 | lingua = en }}</ref>, da una vasta serie di [[Videogiochi di Neon Genesis Evangelion|videogiochi]], diversi [[Spin-off (mass media)|spin-off]] cartacei, dall'[[original net anime|ONA]] ''[[Petit Eva - Evangelion@School]]''<ref>{{cita web|url=http://www.evangelion.co.jp/petit_eva/|titolo=ぷちえゔぁ~evangelion@school|accesso=9 novembre 2015|lingua=ja|dataarchivio=14 luglio 2013|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20130714015826/http://www.evangelion.co.jp/petit_eva/|urlmorto=no}}</ref> e dai film d'animazione che compongono la [[tetralogia]] ''[[Rebuild of Evangelion]]''.
15 330

contributi