Differenze tra le versioni di "Guillermo Vilas"

→‎Statistiche e record: Finalmente l'ATP ha corretto la data
(sesto)
(→‎Statistiche e record: Finalmente l'ATP ha corretto la data)
La vera sfortuna di Vilas fu vivere il suo momento migliore negli anni di dominio di Borg, come altri tennisti di quel tempo del resto. È opinione comune, infatti, che senza la presenza dello svedese, l'argentino avrebbe potuto vincere sicuramente più dell'unico titolo a Parigi conquistato. Non a caso nelle finali del 1975 e 1978 venne fermato proprio da Borg. Col ritiro di quest'ultimo il Poetino (questo il soprannome di Vilas in Italia) ebbe un'ultima volta la possibilità di tornare sul trono degli open di Francia, ma stavolta a batterlo fu un altro, giovanissimo svedese (17 anni appena): Mats Wilander, erede diretto di Borg.
 
Detiene il record di vittorie consecutive su ogni superficie dell'[[Storia del tennis|Era Open]] con una striscia di 46<ref>44 + 2 di [[Coppa Davis]]. Le statistiche ufficiali [http://www.tennisitaliano.it/lintervista-vilas-il-re-spodestato non conteggiano il torneo di Rye in New York], sempre su terra, che porterebbe la striscia a 50. La questione del record resta però controversa.<br />[[Björn Borg]] nel [http://www.atpworldtour.com/en/players/bjorn-borg/b058/player-activity?year=1978&matchType=singles 1978] realizzò una striscia di 49 vittorie consecutive, tuttavia l'[[Association of Tennis Professionals|ATP]] ne considera a livello ufficiale solo 35 a causa di due [[walkover]] che videro il giocatore non scendere in campo per colpa di un'infezione a una vescica del pollice destro. Il problema si sarebbe ripresentato anche in occasione della finale degli [[US Open 1978 - Singolare maschile|US Open]] persa contro [[Jimmy Connors]] che pose fine alla striscia, indicata dalla stampa dell'epoca anche come di [https://www.washingtonpost.com/archive/sports/1979/01/19/borg-named-itf-world-champ-of-1978-says-he-will-play-on-grand-prix/d8d1e663-77de-43af-b04f-b7ca55cf6b6a/?utm_term=.d50484dfbe31 55 vittorie], sebbene la cifra non comprenda tutti i [[Tornei di tennis maschili indipendenti nel 1978|tornei non conteggiati ufficialmente]] come quelli di [[Mentone]] o del [[Fréjus]]. Ugualmente a cavallo fra il [http://www.atpworldtour.com/en/players/bjorn-borg/b058/player-activity?year=1979&matchType=singles 1979] ed il [http://www.atpworldtour.com/en/players/bjorn-borg/b058/player-activity?year=1980&matchType=singles 1980] lo stesso Borg realizzò una striscia di 48 successi consecutivi, anche se il profilo ATP ne conta 50 (è errata la data dei [https://www.daviscup.com/en/draws-results/tie.aspx?id=M-DC-1979-EUR-B-M-ROU-SWE-01 2 incontri di Davis] contro la [[Romania]]) riconoscendoriconosce una striscia ufficiale di sole 41 vittorie a causa di un walkover dopo le prime 7.</ref> realizzata nel [[1977]], interamente su terra, ed interrotta da [[Ilie Năstase]] nella famosa finale del [[Aix-en-Provence Open 1977|torneo di Aix-en-Provence]].
 
== Polemica per il No. 1 della classifica ATP ==