Differenze tra le versioni di "Cowboy Bebop"

 
== Eredità culturale ==
Nel 2007 l'Agenzia giapponese per gli affari culturali, branca del Ministero dell'educazione, ha inserito la serie nella lista dei 50 anime che più di ogni altro hanno contribuito a diffondere la [[cultura giapponese]] all'estero<ref>{{cita web|url=http://www.paninicomics.it/web/guest/news?id=3902|titolo=I migliori di sempre (part 2)|editore=[[Panini Comics]]|data=27 giugno 2007|accesso=30 maggio 2014|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20140605051725/http://www.paninicomics.it/web/guest/news?id=3902|dataarchivio=5 giugno 2014}}</ref> e il sito [[IGN (sito web)|IGN]] afferma che il suo più grande merito è aver introdotto «un'intera generazione agli anime».<ref name="IGN"/> Nel marzo 2009 il sito web A.V. Club, associato al periodico ''The Onion'', ha definito ''Cowboy Bebop'' «giustamente un grande successo» e una serie indispensabile per comprendere il mondo degli anime nel suo complesso.<ref>{{cita web|url=http://www.avclub.com/article/gateways-to-geekery-anime-24653|titolo=Gateways To Geekery: Anime|editore=A.V. Club|autore=Tasha Robinson|data=5 marzo 2009|accesso=30 maggio 2014|lingua=en|dataarchivio=5 giugno 2014|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20140605052243/http://www.avclub.com/article/gateways-to-geekery-anime-24653|urlmorto=no}}</ref> L'anime è stato fonte di ispirazione per vari registi statunitensi, fra cui [[Quentin Tarantino]], in modo particolare per una [[Kill Bill: Volume 1#Capitolo 3: Le origini di O-Ren|sequenza animata]] del suo film del 2003 ''[[Kill Bill: Volume 1]],''<ref name="Influenze">{{cita web|url=https://www.theatlantic.com/entertainment/archive/2014/12/asteroid-blues-the-lasting-legacy-of-cowboy-bebop/383817/|titolo=Asteroid Blues: The Lasting Legacy of Cowboy Bebop|editore=[[The Atlantic]]|autore=Alex Suskind|data=17 dicembre 2014|accesso=28 gennaio 2021|lingua=en|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20210128104930/https://www.theatlantic.com/entertainment/archive/2014/12/asteroid-blues-the-lasting-legacy-of-cowboy-bebop/383817/|dataarchivio=28 gennaio 2021|urlmorto=no}}</ref> e [[Rian Johnson]], che ha citato l'anime come ispirazione visiva per il suo film del 2005 ''[[Brick - Dose mortale]].''<ref>{{cita web|url=http://www.rcjohnso.com/forum/viewtopic.php?p=2350&sid=587c10758d5009ad4225fcaa91ef524b#p2350|titolo=The Visuals of Brick|autore=Rian Johnson|data=19 aprile 2006|accesso=30 maggio 2014|lingua=en|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20141103183209/http://www.rcjohnso.com/forum/viewtopic.php?p=2350&sid=587c10758d5009ad4225fcaa91ef524b#p2350|dataarchivio=3 novembre 2014|urlmorto=sì}}</ref> Altri artisti che sono stati influenzati da ''Cowboy Bebop'' sono l'attore [[Robin Williams]] e lo scrittore [[Orson Scott Card]];<ref>{{cita web|url=https://www.dailycal.org/2018/03/18/cowboy-bebop-anime-anniversary/|titolo=Why 'Cowboy Bebop' is the best anime you've never heard of|editore=The Daily Californian|autore=Angela Yin|data=18 marzo 2018|accesso=28 gennaio 2021|lingua=en|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20210128104333/https://www.dailycal.org/2018/03/18/cowboy-bebop-anime-anniversary/|dataarchivio=28 gennaio 2021|urlmorto=no}}</ref> quest'ultimo nel 2011 scrisse un saggio in cui elogiava l'anime, paragonandolo alla serie televisivaa ''[[FilmFirefly di(serie cultotelevisiva)|cultFirefly]]'', serie televisiva ''[[FireflyFilm (seriedi televisiva)culto|Fireflycult]]'' creata da [[Joss Whedon]] nel 2002.<ref name="Influenze"/>
 
Fin dal termine della trasmissione originale dello show, i fan hanno molto speculato su un possibile seguito, complice il fatto che Shin'ichirō Watanabe non si sia mai sbilanciato su una tale eventualità<ref>{{cita web|url=http://www.mangaforever.net/100443/intervista-a-shinichiro-watanabe-regista-di-cowboy-bebop|titolo=Intervista a Shinichiro Watanabe, regista di Cowboy Bebop|data=26 maggio 2013|accesso=30 maggio 2014|dataarchivio=6 ottobre 2014|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20141006112553/http://www.mangaforever.net/100443/intervista-a-shinichiro-watanabe-regista-di-cowboy-bebop|urlmorto=no}}</ref> e in un'intervista al ''The Daily Texan'' del 2006 alla domanda in questione abbia risposto: «un giorno... forse, un giorno».<ref name="Daily Texan"/>
15 330

contributi