Arturo Yamasaki: differenze tra le versioni

Arbitraggio Yamasaki, semifinale Italia- Germania 1970;
m (Annullate le modifiche di 89.97.177.8 (discussione), riportata alla versione precedente di Vergerus)
Etichetta: Rollback
(Arbitraggio Yamasaki, semifinale Italia- Germania 1970;)
 
Ha partecipato a tre edizioni dei [[Campionato mondiale di calcio|Mondiali di calcio]]: nel [[Campionato mondiale di calcio 1962|1962]], in [[Cile]] diresse la semifinale [[Nazionale di calcio del Brasile|Brasile]]-[[Nazionale di calcio del Cile|Cile]]; nel [[Campionato mondiale di calcio 1966|1966]] in [[Inghilterra]] arbitrò i padroni di casa contro la [[Nazionale di calcio della Francia|Francia]]; infine nel 1970 arrivò l'esperienza più intensa, con la direzione di gara della "[[Partita del secolo]]" allo [[Stadio Azteca]] di [[Città del Messico]]: [[Nazionale di calcio dell'Italia|Italia]]-[[Nazionale di calcio della Germania|Germania Ovest]], terminata 4-3 dopo i tempi supplementari.
 
Va doverosamente osservato che nel secondo tempo regolamentare della partita l'arbitro Yamasaki negò alla Germania Ovest due chiari calci di rigore. Uno per una plateale trattenuta di Uwe Seeler da parte di un difensore italiano ,l'altro per un fallo commesso su un attaccante tedesco in procinto di ribattere a rete il pallone che , dopo una affrettata rimessa da parte di Albertosi, si trovava a ridosso della linea di porta..
 
Il suo palmarès è arricchito anche dalla tripla finale di [[Coppa Libertadores 1965]] ([[Club Atlético Independiente|Independiente]]-[[Club Atlético Peñarol|Peñarol]])<ref>{{cita web|url=http://www.rsssf.com/sacups/copa65.html|lingua=en|titolo=Copa Libertadores de América 1965|editore=[[Rec.Sport.Soccer Statistics Foundation]]|accesso=23 luglio 2013}}</ref>, dalla sfida di ritorno della [[Coppa Intercontinentale 1965]] (Independiente-[[Football Club Internazionale Milano|Inter]])<ref>{{cita web|url=http://www.rsssf.com/tablesi/intconclub65.html|lingua=en|titolo=Intercontinental Club Cup 1965|editore=[[Rec.Sport.Soccer Statistics Foundation]]|accesso=23 luglio 2013}}</ref>, dalla partecipazione alla [[Campeonato Sudamericano de Football 1963|Copa America 1963]] in [[Bolivia]] e al [[Calcio ai Giochi della XIX Olimpiade|torneo calcistico dei Giochi olimpici 1968]] a [[Città del Messico]] dove diresse due gare entrambe a Guadalajara ({{NazNB|CA|HUN}}-{{NazNB|CA|ISR}} 2-0 e il quarto di finale Ungheria-{{NazNB|CA|GTM}} 1-0) e fu poi assistente al connazionale [[Diego De Leo]] nella finalissima in cui l'Ungheria batté per 4-1 la {{NazNB|CA|BGR}}. Nel [[1978]] la FIFA gli ha conferito il prestigioso "FIFA Special Award"<ref name=femexfut/>.
Utente anonimo