Differenze tra le versioni di "Haniwa"

148 byte aggiunti ,  7 mesi fa
aggiunto info
(aggiunto info)
Gli {{nihongo|'''''haniwa'''''|埴輪}} sono delle figure di [[terracotta]] fabbricate a scopo rituale per essere seppellite con i morti insieme agli altri oggetti funerari ed utilizzati soprattutto nel [[periodo Kofun]] ([[III secolo|III]] - [[VI secolo]]) in [[Giappone]]. Grazie al ritrovamento di queste statue abbiamo una conoscenza dettagliata delle armi e delle armature della casta guerriera sviluppatasi in questo particolare periodo della storia giapponese.
 
I ritrovamenti più importanti di ''haniwa'' sono situati nell'isola di [[Honshū]], particolarmente nella regione di [[Kansai]] ([[Prefettura di Nara]]) e nella parte settentrionale dell'isola di [[Kyūshū]]. Le offerte funerarie delle statue ''haniwa'' assunsero molteplici forme, quali cavalli, pollame, uccelli, pesci, abitazioni, armi, scudi, cuscini e di esseri umani femminili e maschili. Oltre alle motivazioni di carattere artistico e religioso, le statue haniwa avevano anche lo scopo di delimitare spazialmente il [[tumulo]] del defunto. II termine haniwa significa letteralmente «cerchio d'argilla», come si legge in G. Poncini, Enciclopedia dell' Arte Antica (1995).
<references />
 
==Origine degli ''haniwa''==
Utente anonimo