Differenze tra le versioni di "Pandemia di COVID-19"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  4 mesi fa
nessun oggetto della modifica
(Errori sui dati: 2011 anziché 2021)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Annullato
Etichetta: Ripristino manuale
|dataguariti = 1 giugno 2021
|datamorti = 1 giugno 2021
|nazioni = 220<ref>Non sono incluse 26 navi da crociera che hanno riportato dei casi positivi; {{Cita pubblicazione|nome=Mallapaty|cognome=Smriti|data=26 marzo 20102020|titolo=What the cruise-ship outbreaks reveal about COVID-19|url=https://www.nature.com/articles/d41586-020-00885-w|rivista=Nature|volume=580|numero=7801|pp=18|doi=10.1038/d41586-020-00885-w|pmid=32218546|accesso=23 aprile 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200401222028/https://www.nature.com/articles/d41586-020-00885-w|dataarchivio=1º aprile 20102020|urlmorto=no}}</ref>
|datainizio = 1º dicembre 20092019<ref>{{cita web|url= https://www.who.int/csr/don/12-january-20102020-novel-coronavirus-china/en/|titolo= Novel Coronavirus – China|data= 12 gennaio 20102020|lingua=en|accesso=10 gennaio 20112021}}</ref>
|datafine = in corso
}}
La '''pandemia di COVID-19''' è un'[[Pandemia|epidemia diffusa a livello globale]] in corso, della cosiddetta "malattia da [[SARS-CoV-2|nuovo coronavirus]]", meglio nota con la sigla di [[COVID-19]].
 
I primi casi conosciuti coinvolsero principalmente lavoratori del [[mercato umido]] di [[Wuhan]], in [[Cina]], in cui si vendevano pesce e altri animali, anche vivi. Nelle prime settimane di gennaio 20102020 gli scienziati individuarono in questi soggetti strane polmoniti causate da un nuovo [[Orthocoronavirinae|coronavirus]], designato [[SARS-CoV-2]] (''sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2''), risultato essere simile almeno al 70% della sua [[Genoma|sequenza genica]] a quella del [[SARS-CoV]]<ref name="Hui14Jan2020">{{Cita pubblicazione|nome=David S.|cognome=Hui|data=14 gennaio 2020|titolo=La continua minaccia epidemica di nuovi coronavirus per la salute globale: l'ultimo nuovo focolaio di coronavirus a gita, in Cina|rivista=International Journal of Infectious Diseases|volume=91|pp=264–266|lingua=en|doi=10.1016/j.ijid.2020.01.009|url=https://www.ijidonline.com/article/S1201-9712(20)30011-4/pdf|nome2=Esam EI|cognome2=Azhar|nome3=Tariq A.|cognome3=Madani|nome9=Ziad A.|cognome9=Memish|cognome7=Ippolito|nome7=Giuseppe|cognome8=Mchugh|nome8=Timothy D.|nome5=Richard|nome11=Alimuddin|cognome10=Drosten|nome10=Christian|cognome11=Zumla|nome6=Osman|nome4=Francine|cognome4=Ntoumi|issn=1201-9712|cognome6=Dar|cognome5=Kock}}</ref><ref name="promedmail">{{Cita web|url=https://promedmail.org/promed-post/?id=6866757|titolo=Undiagnosed pneumonia – China (HU) (01): wildlife sales, market closed, RFI Archive Number: 20200102.6866757|sito=Pro-MED-mail|editore=International Society for Infectious Diseases|data=2 febbraio 2020|lingua=en|accesso=13 gennaio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200122124653/https://promedmail.org/promed-post/?id=6866757|dataarchivio=22 gennaio 2020|urlmorto=no}}</ref><ref name="Cohen17Jan20202">{{Cita pubblicazione|nome=Jon|cognome=Cohen|data=17 gennaio 2020|titolo=New SARS-like virus in China triggers alarm|rivista=[[Science]]|volume=367|numero=6475|pp=234–235|lingua=en|accesso=17 gennaio 2020|doi=10.1126/science.367.6475.234|url=https://science.sciencemag.org/content/367/6475/234|PMID=31949058|nome2=Dennis|cognome2=Normile|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200117100226/https://science.sciencemag.org/content/367/6475/234|dataarchivio=17 gennaio 2020|issn=0036-8075}}</ref><ref name="Parry20Jan2020">{{Cita pubblicazione|nome=Jane|cognome=Parry|data=20 gennaio 2020|titolo=China coronavirus: cases surge as official admits human to human transmission|rivista=[[British Medical Journal]]|volume=368|lingua=en|doi=10.1136/bmj.m236|url=https://www.bmj.com/content/368/bmj.m236|issn=1756-1833}}</ref>, diffusasi con l'[[epidemia di SARS del 2002-2004]]. Alla fine del mese di gennaio 20102020 non erano ancora state ben determinate le caratteristiche del virus, sebbene fosse accertata la capacità di trasmettersi da persona a persona, e permanevano incertezze sulle esatte modalità di trasmissione e sulla [[patogenicità]] (la capacità di creare danno).<ref name="epi" /> La malattia associata fu riconosciuta con il nome di [[COVID-19]].<ref name="WHO11Feb2020">{{Cita web|url=https://www.who.int/dg/speeches/detail/who-director-general-s-remarks-at-the-media-briefing-on-2019-ncov-on-11-february-2020|titolo=WHO Director-General's remarks at the media briefing on 2019-nCoV on 11 febbraio 2020|editore=[[World Health Organization]]|data=11 febbraio 2020|lingua=en|accesso=12 febbraio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200212014928/https://www.who.int/dg/speeches/detail/who-director-general-s-remarks-at-the-media-briefing-on-2019-ncov-on-11-february-2020|urlmorto=sì}}</ref>
 
La prima segnalazione attribuibile al nuovo virus avvenne il 31 dicembre 20092019,<ref name="WHO5Jan2020">{{Cita web|url=https://www.who.int/csr/don/05-january-2020-pneumonia-of-unkown-cause-china/en/|titolo=Pneumonia of unknown cause – China. Disease outbreak news|editore=[[World Health Organization]]|data=5 gennaio 2020|lingua=en|accesso=6 gennaio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200107032945/https://www.who.int/csr/don/05-january-2020-pneumonia-of-unkown-cause-china/en/|dataarchivio=7 gennaio 2020|urlmorto=no}}</ref> ma già l'8 dicembre comparvero i primi [[Paziente|pazienti]] con malattia sintomatica.<ref name="Schnirring14Jan2020">{{Cita web|url=http://www.cidrap.umn.edu/news-perspective/2020/01/report-thailands-coronavirus-patient-didnt-visit-outbreak-market|titolo=Report: Thailand's coronavirus patient didn't visit outbreak market|cognome=Schnirring|nome=Lisa|sito=Center for Infectious Disease Research and Policy|data=14 gennaio 2020|lingua=en|accesso=15 gennaio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200114230152/http://www.cidrap.umn.edu/news-perspective/2020/01/report-thailands-coronavirus-patient-didnt-visit-outbreak-market|dataarchivio=14 gennaio 2020}}</ref> Il 1º gennaio 20102020 le autorità disposero la chiusura del mercato e l'isolamento di coloro che presentavano [[segno (medicina)|segni]] e [[sintomo|sintomi]] dell'infezione.<ref name="WHO5Jan2020" /> Il primo decesso confermato risale al 9 gennaio 20102020.<ref name="QinNYT11Jan2020">{{Cita news|lingua=en|nome=Amy|cognome=Qin|nome2=Javier C.|cognome2=Hernández|url=https://www.nytimes.com/2020/01/10/world/asia/china-virus-wuhan-death.html|titolo=China Reports First Death From New Virus|pubblicazione=[[New York Times]]|data=10 gennaio 2020|accesso=11 gennaio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200111020017/https://www.nytimes.com/2020/01/10/world/asia/china-virus-wuhan-death.html|dataarchivio=11 gennaio 2020|issn=0362-4331}}</ref> Al 28 gennaio 20102020 si registrarono più di {{formatnum:4600}} casi di contagio confermati in molti Paesi del mondo e 106 decessi mentre il 15 febbraio tali dati erano già saliti a {{formatnum:49053}} casi e {{formatnum:1381}} decessi. A partire dal 23 gennaio 20102020, Wuhan fu posta in [[quarantena]] con la sospensione di tutti i trasporti pubblici in entrata e in uscita dalla città,<ref>{{Cita web|url=https://qz.com/1789856/wuhan-quarantined-as-china-fights-coronavirus-outbreak/|titolo=China has locked down Wuhan, the epicenter of the coronavirus outbreak|cognome=Hui|nome=Jane Li, Mary|sito=Quartz|data=23 gennaio 2020|lingua=en|accesso=23 gennaio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200602131601/https://qz.com/1789856/wuhan-quarantined-as-china-fights-coronavirus-outbreak/|dataarchivio=2 giugno 2020|urlmorto=sì }}</ref> misure che il giorno seguente furono estese alle città limitrofe di [[Huanggang]], [[Ezhou]], [[Chibi (Hubei)|Chibi]], [[Jingzhou]] e [[Zhijiang]].<ref>{{Cita web|url=https://www.straitstimes.com/asia/east-asia/china-locks-down-two-more-cities-huanggang-and-ezhou-after-wuhan|titolo=Wuhan virus: China locks down Huanggang, shuts down railway station in Ezhou after Wuhan lockdown|sito=The Straits Times|data=23 gennaio 2020|lingua=en|accesso=23 gennaio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200319115809/https://www.straitstimes.com/asia/east-asia/china-locks-down-two-more-cities-huanggang-and-ezhou-after-wuhan|dataarchivio=19 marzo 2020|urlmorto=sì}}</ref> Ulteriori limitazioni e controlli sono stati adottati in molte zone del mondo.
 
Gli ammalati accusano [[sintomo|sintomi]] simili all'[[influenza]] come dermatiti, [[febbre]], [[tosse]] secca, [[fatica|stanchezza]], [[dispnea|difficoltà di respiro]]. Nei casi più gravi, spesso riscontrati in soggetti già gravati da precedenti patologie, si sviluppa [[polmonite]], [[insufficienza respiratoria acuta]] fino ad arrivare anche al [[Morte|decesso]]. I pazienti presentano anche [[leucopenia]] e [[linfocitopenia]]. Dalla metà di gennaio 20102020 fu disponibile un test per effettuare la [[diagnosi]] di infezione da SARS-CoV-2, e poco dopo iniziò la ricerca e sperimentazione per cure e [[Vaccino|vaccini]] specifici. Le guarigioni sono spontanee e i trattamenti sono principalmente volti a gestire i sintomi e a supportare le [[Parametri vitali|funzioni vitali]] anche se sono stati testati alcuni [[Antivirale|farmaci antivirali]] già utilizzati per contrastare altre infezioni.
 
Una grande risposta, sia in Cina sia a livello globale, seguì un aumento dei casi a metà gennaio 20102020, portando a restrizioni di viaggio, [[Quarantena|quarantene]] e coprifuoco, tra cui si possono annotare: la quarantena della nave da crociera ''[[Pandemia di COVID-19 sulla Diamond Princess|Diamond Princess]]'' nelle acque giapponesi; il coprifuoco di oltre 780 milioni di persone in Cina e un coprifuoco volontario a [[Taegu]], in [[Corea del Sud]].<ref name="SCMP 20200206">{{Cita web|url=https://www.scmp.com/news/china/society/article/3049298/coronavirus-zhejiang-adopts-draconian-quarantine-measures-fight|titolo=Coronavirus: Shanghai neighbour Zhejiang imposes draconian quarantine|sito=South China Morning Post|data=6 febbraio 2020|accesso=8 febbraio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200206112642/https://www.scmp.com/news/china/society/article/3049298/coronavirus-zhejiang-adopts-draconian-quarantine-measures-fight}}</ref><ref>{{Cita news|nome=Sarah|cognome=Marsh|url=https://www.theguardian.com/world/live/2020/feb/23/coronavirus-outbreak-woman-tests-positive-after-disembarking-diamond-princess-live-news|titolo=Four cruise ship passengers test positive in UK – as it happened|pubblicazione=[[The Guardian]]|data=23 febbraio 2020|accesso=23 febbraio 2020|issn=0261-3077}}</ref><ref>{{Cita web|url=https://www.cnn.co.jp/world/35149546.html|sito=CNN Japan|titolo= La nuova "epidemia di polmonite" di tipo cinese "restrizione di movimento" per 780 milioni di persone|data= 18 febbraio 2020|lingua=ja}}</ref> L'epidemia fu dichiarata un'[[emergenza sanitaria pubblica di interesse internazionale]] (PHEIC) dall'[[Organizzazione mondiale della sanità]] (OMS) il 30 gennaio.<ref name=":3">{{Cita libro|wkautore=Organizzazione mondiale della sanità|titolo=Novel Coronavirus (&lrm;2019-nCoV)&lrm;: situation report, 13|url=https://apps.who.int/iris/bitstream/handle/10665/330778/nCoVsitrep02Feb2020-eng.pdf|anno=2020|editore=[[Organizzazione mondiale della sanità]]}}</ref><ref name="The Hill 20200130">{{Cita web|url=https://thehill.com/changing-america/respect/diversity-inclusion/480749-the-coronavirus-is-causing-an-outbreak-in-anti|titolo=The coronavirus is causing an outbreak in America—of anti-Asian racism|cognome=Somvichian-Clausen|nome=Austa|sito=The Hill|data=30 gennaio 2020|accesso=4 febbraio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200201181522/https://thehill.com/changing-america/respect/diversity-inclusion/480749-the-coronavirus-is-causing-an-outbreak-in-anti}}</ref> Aeroporti e stazioni ferroviarie hanno effettuato controlli della [[Temperatura corporea umana|temperatura corporea]], rilasciato dichiarazioni sanitarie e pubblicato segnali di informazione nel tentativo di identificare i vettori del virus.<ref>{{Cita web|url=https://knpr.org/npr/2020-01/coronavirus-update-masks-and-temperature-checks-hong-kong|titolo=Coronavirus Update: Masks And Temperature Checks In Hong Kong|sito=Nevada Public Radio|accesso=26 gennaio 2020}}</ref> Un certo numero di Paesi ha emesso avvertimenti contro i viaggi verso la sola Wuhan, Hubei o la Cina in generale.<ref name="CDC Travel">{{Cita web|url=https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/travelers/index.html|titolo=Coronavirus Disease 2019 Information for Travel|sito=U.S. [[Centers for Disease Control and Prevention]] (CDC)|data=3 febbraio 2020|accesso=6 febbraio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200130163513/https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/travelers/index.html|dataarchivio=30 gennaio 2020}}</ref><ref name=":62">{{Cita news|nome=Jayme|cognome=Deerwester|nome2=Dawn|cognome2=Gilbertson|url=https://www.usatoday.com/story/travel/news/2020/01/24/coronavirus-outbreak-leads-state-department-issue-level-4-advisory/4562349002/|titolo=Coronavirus: US says 'do not travel' to Wuhan, China, as airlines issue waivers, add safeguards|pubblicazione=USA Today|accesso=26 gennaio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200127063342/https://www.usatoday.com/story/travel/news/2020/01/24/coronavirus-outbreak-leads-state-department-issue-level-4-advisory/4562349002/|dataarchivio=27 gennaio 2020}}</ref> Un altro consiglio è stato che i viaggiatori che tornano da determinate regioni, in particolare Cina, Iran e Italia settentrionale, si isolino da soli.<ref>{{Cita web|url=https://www.gov.uk/guidance/wuhan-novel-coronavirus-information-for-the-public#advice-for-travellers|titolo=Number of coronavirus (COVID-19) cases and risk in the UK|data=24 gennaio 2020}}</ref><ref>{{Cita web|url=https://www.nytimes.com/2020/02/26/world/asia/coronavirus-news.html?emc=edit_na_20200226&ref=cta&nl=breaking-news&campaign_id=60&instance_id=0&segment_id=21641&user_id=579ae23cfcbd75c9aac87cb571cc201c&regi_id=72995439|titolo=Coronavirus Live Updates: Europe Prepares for Pandemic as Illness Spreads From Italy|sito=The New York Times|data=26 febbraio 2020|accesso=26 febbraio 2020}}</ref>
 
Le conseguenze più ampie dell'epidemia comprendono preoccupazioni sull'instabilità economica. La crisi politica ha incluso anche il licenziamento di diversi capi locali del [[Partito Comunista Cinese]] per la loro scarsa risposta allo scoppio dell'epidemia.<ref>{{Cita news|nome=Lily|cognome=Kuo|url=https://www.theguardian.com/world/2020/feb/11/china-fires-two-senior-hubei-officials-over-coronavirus-outbreak|titolo=China fires two senior Hubei officials over coronavirus outbreak|pubblicazione=[[The Guardian]]|data=11 febbraio 2020|accesso=18 febbraio 2020}}</ref> In diversi Paesi sono stati segnalati episodi di xenofobia e razzismo contro persone di origine cinese e dell'Asia orientale.<ref>{{Cita web|url=https://www.sbs.com.au/news/this-is-racism-chinese-australians-say-they-ve-faced-increased-hostility-since-the-coronavirus-outbreak-began|titolo='This is racism': Chinese-Australians say they've faced increased hostility since the coronavirus outbreak began|cognome=Young|nome=Evan|sito=Special Broadcasting Service|data=31 gennaio 2020}}</ref><ref>{{Cita news|nome=Nosheen|cognome=Iqbal|url=https://www.theguardian.com/world/2020/feb/01/coronavirus-weaponised-way-to-be-openly-racist|titolo=Coronavirus fears fuel racism and hostility, say British-Chinese|pubblicazione=The Observer|data=1º febbraio 2020|accesso=4 febbraio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200203232009/https://www.theguardian.com/world/2020/feb/01/coronavirus-weaponised-way-to-be-openly-racist|issn=0029-7712}}</ref><ref>{{Cita web|url=https://globalnews.ca/news/6495961/coronavirus-anti-china-sentiment/|titolo=Coronavirus fears trigger anti-China sentiment across the globe|sito=Global News|accesso=4 febbraio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200203150150/https://globalnews.ca/news/6495961/coronavirus-anti-china-sentiment/}}</ref><ref>{{Cita news|nome=Jessie|cognome=Yeung|url=https://www.cnn.com/2020/01/31/asia/wuhan-coronavirus-racism-fear-intl-hnk/index.html|titolo=As the coronavirus spreads, fear is fueling racism and xenophobia|editore=[[CNN]]|accesso=4 febbraio 2020|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20200203194428/https://www.cnn.com/2020/01/31/asia/wuhan-coronavirus-racism-fear-intl-hnk/index.html}}</ref> La diffusione di disinformazione e [[fake news]] sul virus, principalmente online, è stata descritta dall'OMS come una "[[Infodemiologia|infodemia]]".<ref>{{Cita web|url=https://www.npr.org/sections/goatsandsoda/2020/02/21/805287609/theres-a-flood-of-fake-news-about-coronavirus-and-a-plan-to-stop-it|titolo=Fake Facts Are Flying About Coronavirus. Now There's A Plan To Debunk Them|editore=NPR|accesso=23 febbraio 2020}}</ref>
3 013

contributi