Differenze tra le versioni di "Utente:Zanekost/Sandbox/Temp canali"

== Descrizione ==
Il corso d'acqua interno veneziano mette in comunicazione [[Rio di Palazzo|rio de la Canonica]] con il [[rio della Fava]] tra i sestieri di San Marco e Castello. Viene attraversato da quattro ponti:
*Ponte de l'Anzolo, già registrato in pietra e con una ''banda'' dal de' Barbari nel 1500 fu restaurato nel 1788 e dotatoodotato di ringhiere in ferro nel 1856; restano su un lato le ''soaze'' con gli stemmi dei provveditori de Comun in chiave d'arco ma sull'altro il leone marciano passante venne scalpellato via dai francesi<ref>{{Cita|Zucchetta 1998}}, pp. 180-183.</ref><ref>{{Cita web|url=https://www.conoscerevenezia.it/?p=34696|titolo=Ponte de l'Anzolo|sito=conoscerevenezia.it|accesso=16 giugno 2021}}</ref>;
*Ponte de la Guerra, chiamato così perché un tempo vi si combattevano le tradizionali lotte come sul [[Ponte dei Pugni]] o quello di Santa Fosca, nella pianta di de' Barbari risulta costruito in legno ma due secoli dopo Coronelli lo cita in pietra ''senza bande''; nel 1868 ne fu rifatta la parte calpestabile ed aggiunte le ringhiere in ferro; rimangono le originarie ''soaze'' con gli stemmi dei provveditori e due protomi a mascherone su entrambi i lati<ref>{{Cita|Zucchetta 1998}}, pp. 184-185.</ref><ref>{{cita web|url=https://www.conoscerevenezia.it/?p=34694|titolo=Ponte de la Guerra|sito=conoscerevenezia.it|accesso=19 aprile 2021}}</ref>;
*Ponte Balbi, nel de' Barbari è già rappresentato in pietra, fu smantellato e ricostruito nel 1754; nel 1824 ne vennero rifatti i gradini e nel 1878 fu dotato di ringhiere in ferro battuto a volute; anche qui restano su un lato le ''soaze'' con gli stemmi dei provveditori de Comun in chiave d'arco e sull'altro le tracce di un leone marciano scalpellato<ref>{{Cita|Zucchetta 1998}}, p. 186.</ref><ref>{{Cita web|url=https://www.conoscerevenezia.it/?p=34692|titolo=Ponte Balbi|sito=conoscerevenezia.it|accesso=16 giugno 2021}}</ref>;
*Ponte Balbi
* Ponte de la Malvasia, prima mancante nel 1855 fu costruito per iniziativa privata con un contributo del comune in quanto d utilità pubblica; piuttosto elementare si presenta con le rampe in muratura, la passerella sostenuta da travature di ferro e semplicissime ringhiere per parapetto.
* Ponte de la Malvasia
 
== Luoghi d'interesse ==