Differenze tra le versioni di "Bambini di Mengele"

(→‎Sopravvivenza e memoria: Aggiunta, sempre sulla base delle fonti citate.)
* ''András and Károly Brichta'' (Ungheria, 1935). I due gemelli sopravvissero con la madre fino alla liberazione del campo. Ritrovato il padre in Ungheria, la famiglia emigrò in Palestina.
 
* ''Jiri & Josef Fiser'' (Cechia, 7 gennaio 1936). I gemelli arrivarono ad Auschwitz il 15 maggio 1944, provenienti da [[Theresienstadt]] (dove erano vissuti dal 4 aprile 1942 ed avevano cantato nel coro di [[Brundibar]]). Collocati nel [[Campo per le famiglie di Terezín a Auschwitz-Birkenau]] furono selezionati da Mengele al momento della sua liquidazione nel luglio 1944. Dopo la liberazione, rimasti orfani, furono adottati da uno zio.
 
* ''[[Andra e Tatiana Bucci]]'' (Fiume, Italia, 1937, 1939). Andra e Tatiana non erano gemelle, ma la somiglianza tra le due sorelle suscitò l'interesse di Mengele. Liberate ad Auschwitz, Andra e Tatiana vissero in un orfanotrofio in Cecoslovacchia e furono quindi inserite in un gruppo di orfani inviati in Inghilterra nel marzo 1946. Solo nel dicembre del 1946 le due sorelle poterono riunirsi alla madre, anch'essa sopravvissuta ai campi di concentramento, e al padre, prigioniero di guerra.
* ''Hanka & Eva Traub'' (Vienna, Austria, 1939). Liberati ad Auschwitz, come altre coppie di gemelli rimasto orfani finirono in un orfanotrofio in Cecoslovacchia. Da lì nel marzo 1946 furono trasferiti in Inghilterra.
 
* ''Josef & Martha Kleinmann'' (Cechia, 1940). I gemelli arrivarono ad Auschwitz il 18 maggio 1944, provenienti da Theresienstadt (dove era vissuti dal 20 giugno 1942). Collocati nel [[Campo per le famiglie di Terezín a Auschwitz-Birkenau]] furono selezionati da Mengele al momento della sua liquidazione nel luglio 1944. Dopo la liberazione un prigioniero, Smuel Grünfeld, si prese cura di Josef portandolo con sé in Ungheria. Alla morte di lui la figlia lo adottò e Josef crebbe negli Stati Uniti come Peter Grünfeld. Della sorella, se sopravvisse, non si conosce la sorte.
 
==Note==