Differenze tra le versioni di "Museo civico di Amelia"

m
nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m
Il '''Museo civico archeologico e pinacoteca "Edilberto Rosa"''' di [[Amelia (Italia)|Amelia]] è stato inaugurato nell'aprile del 2001 e si trova ospitato nell'ex collegio Boccarini, in piazza Augusto Vera. L'ingresso al museo è preceduto da un chiostro caratterizzato da un doppio loggiato, realizzato in [[architettura rinascimentale|forme rinascimentali]] da fra Egidio Delfini nel [[XVI secolo]].
 
Il museo, diviso su tre livelli ospita diverse collezioni che testimoniano la nascita e lo sviluppo della città di Ameria, antichissimo centro italico, dalla fase pre-romana, al tardo antico passando per il fiorente periodo romano ed in particolare augusteo, periodo nel quale Ameria divenne tra i più importanti municipi della regione. Al piano terra sono ospitati i reperti più antichi; al primo piano, dominato dalla presenza della splendida statua bronzea con ritratto di [[Germanico Giulio Cesare|Germanico]], si trovano le testimonianze del periodo romano di Amelia, con iscrizioni e [[stele]] che coprono un periodo che va dal [[I secolo a.C.]] fino al [[II secolo|II secolo d.C.]]. Testimonianze che proseguono al secondo piano il quale ospita anche la sezione archeologica medievale e una parte della collezione Spagnoli. Sempre al secondo piano troviamo la pinacoteca con opere pittoriche che abbracciano un periodo che va dal XV al XVIII secolo tra cui ricordiamo il sant’Antonio Abate di [[Piermatteo d’Ameliad'Amelia]].
 
==Sezione archeologica==
26

contributi