Differenze tra le versioni di "Gran Via delle Orobie"

m
 
== Storia ==
Negli [[Anni 1980|anni '80]] il [[Club Alpino Italiano|CAI]] di Sondrio, congiuntamente con la fondazione Luigi Bombardieri, mise in atto un progetto volto alla creazione di un sentierotracciato che attraversasse tutte le Orobie Valtellinesi, riutilizzando antichi tracciatisentieri caduti in disuso. Si riuscì a tracciare un collegamento tra Delebio e Aprica secondo un itinerario che è grossomodo quello odierno, che fu intitolato al politico valtellinese Bruno Credaro. Il sentiero venne segnalato con [[segnavia]] giallo-rossi (tuttora visibili in alcune parti del percorso), poi modificati in bianco-rossi con l'avvento della gestione del Parco delle Orobie Valtellinesi nel 1989, che modificò il nome del tracciato in ''Gran Via delle Orobie''.<ref name=":1" />
 
== Itinerario ==
2 053

contributi