Rodoaldo: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
mNessun oggetto della modifica
 
Figlio del re [[Rotari]], come lui [[arianesimo|ariano]] della stirpe degli [[Arodingi]], e della regina [[Gundeperga]], salì al trono alla morte del padre, ma lo conservò appena per pochi mesi senza lasciare tracce significative del suo governo.
<br>Pare che, circa sei mesi dopo la sua elezione,<ref>5 mesi e 7 giorni</ref> sia stato ucciso da un longobardo, del quale aveva violentato la moglie.<ref name=":0">{{Cita libro|autore=[[Paolo Diacono]]|curatore=Antonio Zanella|titolo=[[Historia Langobardorum|Storia dei Longobardi]]|editore=[[Biblioteca Universale Rizzoli|BUR Rizzoli]]|città=[[Vignate]] (MI)|p=401|capitolo=Libro IV, 48|ISBN=978-88-17-16824-3}}</ref>
 
Fondò la chiesa del tempio del Salvatore a [[Pavia]], all'epoca situato fuori della porta Marenca.<ref name=":0" />
177 469

contributi