Operazione Frankton: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
m (Annullate le modifiche di 82.185.50.75 (discussione), riportata alla versione precedente di SatBot)
Etichetta: Rollback
Nessun oggetto della modifica
|Schieramento2 = {{DEU 1933-1945}}
}}
L<nowiki>'</nowiki>'''operazione Frankton''' fu un'azione di [[sabotaggio]] compiuta a partire dal 7 dicembre [[1942]] contro navi mercantili dell'[[Potenze dell'Asse|asseAsse]] ancorate nel porto di [[Bordeaux]].
 
Il [[raid]] fu messo in atto da un commando britannico di 10 [[Royal Marines]], denominato ''Boom Royal Marines Patrol Detachment'' (RMBPD), comandato dal maggiore Herbert George "Blondie" Hasler. L'operazione era stata studiata dal ''Combined Operations Headquarters'' britannico.
 
Gli incursori vennero trasportati dal sottomarino ''HMS Tuna'' fino all'imbocco dell'estuario della Gironda, dove la notte del 7 dicembre vennero messi in mare 5cinque [[kayak]] biposto. Durante la progressiva risalita dell'estuario nelle notti seguenti, a causa delle avverse condizioni di marea e di corrente, 3tre equipaggi su 5cinque andarono dispersi, e la notte tra l'11 ede il 12 dicembre entrarono nel porto di Bordeaux solo gli equipaggi ''Catfish'' e ''Crayfish''.
 
Essi agganciarono 16sedici mine magnetiche a tempo a 5cinque mercantili da trasporto (Alabama, Tannenfels, Dresden, Portland, Cape Halland) e ada una Fregatafregata tedesca (''Sperbrecher 5''). L'esplosione delle mine, 6sei ore dopo, provocò il forte danneggiamento e il parziale affondamento delle cinque unità mercantili.
 
[[File:Monument opération Frankton.JPG|miniatura|sinistra|Targa commemorativa]]
I due equipaggi ridiscesero poi l'estuario fino a [[Blaye]], da dove cercarono di raggiungere separatamente il paese di [[Ruffec in Charente]], sede della rete di fuga "Marie Claire", e da lì la Spagna e Gibilterra.
 
Il solo equipaggio ''Catfish'', composto da Hasler e dal Caporalecaporale Sparks, riuscì a raggiungere l'obbiettivo dopo un avventuroso viaggio terminato il 23 febbraio. A Bordeaux, nello stesso periodo di svolgimento dell'Operazioneoperazione Frankton, era attiva la rete di sabotaggio "Scientist" del SOE (''[[Special Operations Executive]]''), capitanata da Claude de Baissac; la sua esistenza era però sconosciuta al ''Combined Operations Headquarters''. La mancanza di coordinamento tra i due reparti aumentò i rischi e aggravò le perdite.
 
Nel giugno [[2002]] a ricordo dell'impresa è stato inaugurato il sentiero Frankton, che su un percorso di 116&nbsp;km da Bordeaux a Ruffec ripercorre la via di fuga di Hasler e Sparks.
 
== Filmografia ==
L'Operazioneoperazione Frankton è stata rappresentata nel film ''[[Sopravvissuti: 2]]'' del 1955, diretto e interpretato da José Ferrer.
 
== Altri progetti ==
Utente anonimo